Home Eventi L’Italia agli EFA 2022

L’Italia agli EFA 2022

CONDIVIDI
“Piccolo Corpo” di Laura Samani

Annunciate le candidature della 35esima edizione degli European Film Awards (EFA). Per l’Italia ci sono Pierfrancesco Favino (in gara come miglior attore per “Nostalgia”), Laura Samani con “Piccolo Corpo” (candidata per il Premio FIPRESCI), Giovanni Pompili di Kino Produzioni coproduttore di “Alcarràs” (Orso d’Oro a Berlino, in corsa per il miglior film), “Marcia su Roma” di Mark Cousins (nominato per il miglior documentario). Inoltre, Marco Bellocchio riceverà l’EFA Award for Innovative Storytelling per “Esterno Notte”.

I titoli che hanno ottenuto il maggior numero di nomination sono “Close” di Lukas Dhont, “Holy Spider” di Ali Abbasi e “Triangle of Sadness” di Ruben Östlund (Palma d’Oro al Festival di Cannes 2022). La cerimonia di premiazione degli EFA, i più importanti premi cinematografici europei, si svolgerà sabato 10 dicembre in Islanda a Reykjavík.

Miglior Film
“Alcarràs” di Carla Simón (Spagna-Italia)
“Close” di Lukas Dhont (Belgio-Francia-Paesi Bassi)
“Il corsetto dell’imperatrice” (Corsage) di Marie Kreutzer (Austria-Lussemburgo-Germania-Francia)
“Holy Spider” di Ali Abbasi (Danimarca-Germania-Svezia-Francia)
“Triangle of Sadness” di Ruben Östlund (Svezia-Germania-Francia-Regno Unito)

Miglior Regista
Ali Abbasi – “Holy Spider”
Lukas Dhont – “Close”
Alice Diop – “Saint Omer”
Marie Kreutzer – “Il corsetto dell’imperatrice”
Ruben Östlund – “Triangle of Sadness”
Jerzy Skolimowski – “EO”

Miglior Attrice Europea
Penélope Cruz – “Madres Paralelas”
Zar Amir Ebrahimi – “Holy Spider”
Meltem Kaptan – “Mamma contro G.W. Bush”
Vicky Krieps – “Il corsetto dell’imperatrice”
Léa Seydoux – “One Fine Morning”

Miglior Attore Europeo
Zlatko Burić – “Triangle of Sadness”
Elliott Crosset Hove – “Godland”
Eden Dambrine – “Close”
Pierfrancesco Favino – “Nostalgia”
Paul Mescal – “Aftersun”

Miglior Sceneggiatura
Ali Abbasi e Afshin Kamran Bahrami – “Holy Spider”
Kenneth Branagh – “Belfast”
Lukas Dhont e Angelo Tijssens – Close
Ruben Östlund – “Triangle of Sadness”
Carla Simón e Arnau Vilaró – Alcarràs

European Discovery – Premio FIPRESCI
Kurdwin Ayub – “Sonne”
Peter Kerekes – “107 Mothers”
Emmanuelle Nicot – “Love According to Dalva”
Aleksandra Terpińska – “Other People”
Laura Samani – “Piccolo Corpo”

Miglior Documentario
“The Balcony Movie” di Paweł Łoziński (Polonia)
“Girl Gang” di Susanne Regina Meures (Svizzera)
“A House Made of Splinters” di Simon Lereng Wilmont (Danimarca-Svezia-Finlandia-Ucraina)
“Marcia su Roma” di Mark Cousins (Italia)
“Mariupolis 2” di Mantas Kvedaravicius (Lituania-Francia-Germania)

Miglior Commedia Europea
“Il capo perfetto” di Fernando León de Aranoa (Spagna)
“Leynilögga” di Hannes Halldórsson (Islanda)
“Parigi giorno e notte” di Catherine Corsini (Francia)

Miglior Film d’Animazione
“Interdit aux chiens et aux italiens” di Alain Ughetto (Francia-Italia-Belgio-Svizzera-Portogallo)
“Knor” di Mascha Halberstad (Paesi Bassi-Belgio)
“My Love Affair With Marriage” di Signe Baumane (Lettonia-Stati Uniti-Lussemburgo)
“Le petit Nicolas – Qu’est-ce qu’on attend pour être heureux?” di Amandine Fredon e Benjamin Massoubre (Francia-Lussemburgo)
“Les voisins de mes voisins sont mes voisins” di Anne-Laure Daffis e Léo Marchand (Francia)

Sito Ufficiale: www.europeanfilmacademy.org

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here