Home Eventi Roma Festival di Roma: artisti occupano il red carpet per protestare contro i...

Festival di Roma: artisti occupano il red carpet per protestare contro i tagli al Fus

CONDIVIDI

Red carpet occupato all’Auditorium di Roma dove oggi si apre la quinta edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Guidati dall’associazione 100autori, artisti e sindacati delle categorie cinematografiche si sono riuniti avanzando verso il red carpet al grido di “tutti a casa” e “Bondi a casa”. Tra i circa 800 manifestanti in corteo Paolo Virzì, Micaela Ramazzotti, Alessandro Haber, Isabella Ferrari, Massimo Ghini, Cristina Comencini, Beppe Fiorello, Ettore Scola, Francesca Inaudi, Monica Guerritore, Luca Lionello, Ninetto Davoli, Barbara Bouchet, Valerio Mieli, Valentina Cervi e la madrina Valeria Solarino.

“Ci stiamo prendendo quello che è nostro: il cinema. Ed i tagli di questo governo non lo permettono”, ha detto Virzì.

Sul red carpet avrebbero dovuto sfilare Keira Knightley ed Eva Mendes per presenziare alla prima di “Last Night” (film che apre il concorso). I responsabili del Festival hanno inutilmente cercato di liberare il tappeto rosso ma i manifestanti, a quel punto, si sono organizzati con un sit-in impedendo lo svolgimento della passerella di apertura.

Con più di un’ora di ritardo il cast di “Last Night” si è presentato e la regista Massy Tadjedin ha manifestato solidarietà ai colleghi italiani dicendo di aver saputo della protesta contro i tagli al Fus e di aver, per questo motivo, “rinunciato volentieri a sfilare sul tappeto rosso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here