Home Eventi Natale all’Auditorium con Alice nella Città

Natale all’Auditorium con Alice nella Città

CONDIVIDI

Ludovico-Girardello-Gabriele-Salvatores-Il-Ragazzo-Invisibile-2882

In attesa delle feste natalizie Alice nella Città_segmento cinema della Biennale ragazzi prosegue il suo progetto culturale e il suo lavoro di formazione con una rassegna di 4 giorni, collocata all’interno del programma del Natale all’Auditorium.

Alice, in coproduzione con la Fondazione Cinema per Roma, promuove dal 17 al 20 Dicembre 2014, una selezione di anteprime e grandi conferme della stagione cinematografica, nella sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica e in alcune sale di Roma.

Da “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores a “Paddington” di Paul King, e ancora “Il viaggio di T.S. Spivet 3D” di Jean-Pierre Jeunet, “Mio papà” di Giulio Base e “Trash” di Stephen Daldry. A lui e al suo Billy Elliot sarà dedicata la proiezione cinematografica del musical live che ha conquistato i teatri di tutto il mondo. Saranno anche proposte opere di grandi maestri dell’animazione come Hayao Miyazaki con il film “Si alza il vento” e Isao Takahata con “La storia della principessa splendente”, oltre all’atteso film della Marvel, distribuito dalla Disney, “Big Hero 6”.

GIORGIO-PASOTTI-MIO-PAPA-1112

Infine ci sarà spazio per iniziative che coniugano cinema e beneficenza, con la proiezione di “A Tutto Tondo”, il cortometraggio (di e con Andrea Bosca, con Benjamin Vasquez Barcellano JR., Giorgio Colangeli, Paola Minaccioni, Davide Iacopini, Salvatore Striano) prodotto dal Moviemov Italian Film Festival per un progetto di charity a sostegno dei bambini di Manila.

Ad accompagnare le proiezioni dei film: il regista Gabriele Salvatores, il giovane protagonista Ludovico Girardello e gli sceneggiatori Alessandro Fabbri, Ludovica Rampoldi e Stefano Sardo, Marialuna Cipolla, il regista Giulio Base, l’attore e regista Andrea Bosca, l’attore Benjamin Vasquez.

La nuova edizione di Alice nella Città si svolgerà nella seconda metà di Ottobre 2015, con la consueta collocazione autonoma e parallela in concomitanza con il Festival Internazionale del Film di Roma. “Ci auguriamo che alla luce delle prossime riunioni istituzionali il Festival proponga un’idea di progetto che metta in relazione le tante eccellenze presenti sul territorio, bene la chance offerta dal mercato ma la vocazione del Festival di Roma non può essere quella dei soldi. Dieci anni fa questo appuntamento è nato come una Festa popolare; la sua vocazione naturale è la formazione del nuovo pubblico, il rapporto con la città per dodici mesi, attraverso il coinvolgimento di tutte le realtà produttive del comparto audiovisivo romano”, dichiara Gianluca Giannelli, direttore artistico di Alice nella Città. “Questo ci differenzierebbe da tutti gli altri appuntamenti nazionali rendendo un falso problema la contrapposizione tra Roma, Venezia e Torino. Roma è il Cinema, non può entrare in competizione con nessuno”.

a-tutto-tondo-andrea-bosca-3773

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here