Home Eventi Academy Two ad Alice nella città con “Le Grand Jour” e “Iqbal”

Academy Two ad Alice nella città con “Le Grand Jour” e “Iqbal”

CONDIVIDI

ALICE-NELLA-CITTA-2014academy-two-3773

Academy Two sarà presente alla XII edizione di Alice nella città, sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, con due film: in concorso “Le Grand Jour” (Il Grande Giorno) di Pascal Plisson e fuori concorso “Iqbal: bambini senza paura” di Michel Fuzellier e Babak Payami.

_______________________________________________________________________

In Concorso
LE GRAND JOUR ( IL GRANDE GIORNO)
di Pascal Plisson

LE-GRAND-JOUR-IL-GRANDE-GIORNO-film-3873

Dopo il grande successo di “Vado a scuola” (2013), Pascal Plisson torna a raccontare i sogni e le speranze attraverso le storie dei quattro giovani protagonisti di “Le Grand Jour”, provenienti dai più disparati angoli del mondo. Per mesi, addirittura per anni, i quattro protagonisti del film, aspettano, si preparano e si preoccupano. Sanno che questo giorno speciale cambierà le loro vite per sempre. I nostri quattro eroi si preparano ad affrontare la prova che determinerà non solo il loro destino ma anche quello delle loro famiglie. Alla fine dopo tanto impegno, attenzione e perseveranza a scuola, sono arrivati alla consapevolezza che il sogno sta per avverarsi… Hanno fatto progressi nonostante le condizioni fossero spesso molto difficili, ma ora sono concentrati molto più di prima su un unico obiettivo, il successo.

_______________________________________________________________________

Fuori Concorso
IQBAL: BAMBINI SENZA PAURA
di Michel Fuzellier e Babak Payami

IQBAL-BAMBINI-SENZA-PAURA-376363

Iqbal, un ragazzino sveglio e vivace di dieci anni, vive con il fratello Aziz e la madre Ashanta a Kardù, un piccolo villaggio in qualche parte povera del mondo. L’epopea di Iqbal comincia il giorno in cui decide di andare al mercato di Mapur per vendere la sua amata capretta e recuperare così i soldi necessari per pagare le medicine necessarie a curare il fratello malato. A Mapur Iqbal incontra Hakeem, che si offre di comprargli le medicine per Aziz: in cambio, però, dovrà lavorare nella fabbrica di tappeti del suo amico Guzman. Per quanto tempo dovrà lavorare? La risposta rimane sospesa. Guzman intuisce presto le doti di Iqbal nel disegno e nel ricamo e lo costringe in un capannone sporco e freddo a lavorare al telaio per preparare un prezioso tappeto, un Bangapur Azzurro. Qui Iqbal incontra i suoi compagni d’avventura: Fatima, Emerson, Maria, Ben, Salman e Karim, bambini di età diverse ma con storie simili, tutte legate alla povertà. Iqbal non può far altro che cominciare a tessere il suo tappeto e pensare a come venirne fuori. Superata qualche diffidenza iniziale, nel gruppo di piccoli lavoranti comincia a farsi strada una coscienza nuova della loro condizione di piccoli schiavi “per sempre”. Iqbal, però, non si dà per vinto: una volta resosi conto che il debito non si esaurirà mai malgrado le promesse di Guzman, comincia a elaborare un piano per scappare e liberare i suoi piccoli amici e consentire a tutti di tornare a casa…

 _______________________________________________________________________

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here