Home Eventi La Festa del Cinema di Roma ricorda Morando Morandini

La Festa del Cinema di Roma ricorda Morando Morandini

CONDIVIDI

Il programma di giovedì 22 ottobre: Todd Haynes incontra il pubblico e presenta “Carol”; tre film nella Selezione Ufficiale; omaggio al cinema di Ettore Scola con la versione restaurata del capolavoro “La terrazza”; il ricordo di Morando Morandini, uno dei più importanti critici cinematografici dell’Italia

MORANDO-MORANDINI-3837

La settima giornata della Festa del Cinema di Roma torna a proporre uno degli appuntamenti più amati dal pubblico della decima edizione, quello con gli Incontri Ravvicinati: nel programma di domani, giovedì 22 ottobre, il Teatro Studio Gianni Borgna dell’Auditorium Parco della Musica ospiterà alle ore 17.30 Todd Haynes, acclamato maestro del cinema indipendente d’oltreoceano. Fin dalla sua opera d’esordio, “Poison”, l’autore californiano ha immediatamente colpito gli spettatori e la critica più accorti per il suo stile originale, trasgressivo, spesso sovversivo. Tutti i suoi film sono stati presentati e premiati nell’ambito dei maggiori festival internazionali, da Cannes a Venezia al Sundance. “Far from Heaven”, considerato il suo capolavoro, ha ricevuto numerose candidature all’Oscar® e al Golden Globe. In occasione dell’incontro con il pubblico, Todd Haynes presenterà alla Festa il suo ultimo film, “Carol”, in concorso a Cannes lo scorso maggio, che è valso alla protagonista Rooney Mara il premio alla migliore interpretazione femminile. La proiezione si terrà alle ore 19.30 presso la Sala Sinopoli.

Dopo l’inedito documentario “Ridendo e scherzando”, firmato dalla figlie Paola e Silvia, prosegue l’omaggio a Ettore Scola con la proiezione di uno dei suoi film più amati, “La terrazza” (1980), vita sociale e avvilimenti privati di cinque personaggi della Roma salottiera: la pellicola è stata presentata in concorso al Festival di Cannes, dove ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura e quello per la miglior attrice non protagonista a Carla Gravina. La versione restaurata, a cura di CSC – Cineteca Nazionale in collaborazione con Dean Film, sarà presentata alle ore 16.30 presso la Sala Petrassi dal regista Ettore Scola con Stefano Rulli e Paolo Mereghetti.

Alle ore 13 presso lo Studio 3, la Festa del Cinema di Roma ricorda Morando Morandini con la proiezione del documentario di Daniele Segre, “Je m’appelle Morando – alfabeto Morandini”Piera Detassis, Giorgio Gosetti, Paolo Mereghetti, Mario Sesti rievocheranno la figura di uno dei più importanti critici cinematografici dell’Italia contemporanea dal dopoguerra ad oggi, autore di un dizionario dei film di grande successo. Saranno presenti la figlia Lia Morandini, il direttore artistico Antonio Monda, il regista Daniele Segre.

Tre film passeranno domani nella Selezione Ufficiale della Festa del Cinema: la forza della natura nello spettacolare 3D di “Ouragan, l’odysee d’un vent” di Cyril Barbançon e Andy Byatt, fantasie e incubi della guerra tecnologica in “Full Contact” di David Verbeek e il conflitto fra tradizione e modernità attraverso lo sguardo di “Amama” di Asier Altuna.

Per maggiori informazioni: www.romacinemafest.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here