Home Eventi HITalk Cinema: al MAXXI emozioni con Fidenzi, Vanzina, Colizzi, Todesco e De...

HITalk Cinema: al MAXXI emozioni con Fidenzi, Vanzina, Colizzi, Todesco e De Laurentiis

CONDIVIDI

HITalk-Cinema-MAXXI-Luigi-De-Laurentiis-2015

Roma, 24 Ottobre 2015, Festa del Cinema di Roma – Ad aprire l’incontro di emozioni, HITalk CINEMA, all’insegna delle parole d’ordine “Riflettere, emozionare, motivare”, vero leit motiv di tutti gli appuntamenti di HITalk, è Riccardo Fidenzi, direttore creativo, che ha raccontato come nascono le idee dei manifesti e dei trailer per i film della grande distribuzione. E ripercorrendo manifesti importanti realizzati da lui e dal suo team per pellicole come “Caro Diario”, “Habemus Papam”, “La bella addormentata”, “Buongiorno notte” e ancora “I cento passi”, Fidenzi ha spiegato come il lavoro per chi opera nel suo settore “non è una questione di razionalità. In realtà, anche se veniamo alla fine di un processo molto lungo, a noi spetta un compito importante: cogliere le scene o le immagini di un film che siano in grado di rappresentare al meglio l’emozione prevalente nell’opera e che colpiscano lo spettatore. Proprio in base a queste immagini le persone sceglieranno o meno di andare a vedere un film. Noi siamo un ponte tra il regista, l’opera e il pubblico”.

Altri protagonisti indiscussi di quell’incredibile processo che porta alla realizzazione completa di un film, sono gli sceneggiatori. Ed è su questo aspetto che Enrico Vanzina, sceneggiatore, decide di incentrare parte del suo intervento, sottolineando quanta poca attenzione si dedichi al ruolo degli sceneggiatori in Italia, a differenza di quanto avvenga negli Stati Uniti. “Da una sceneggiatura modesta e un bravo regista, verrà sempre fuori un film mediocre. Una sceneggiatura bella, anche con un regista non eccelso, può avere ottime probabilità di divenire un buon film”. Enrico Vanzina trova tempo per soffermarsi su quanto sia nella quotidianità che abbia incontrato personaggi incredibili, esilaranti, “da trattare sempre con il massimo rispetto”, che ha poi raccontato sul grande schermo. Il pubblico di HITalk ha potuto anche godere del racconto di alcuni gustosi e interessanti aneddoti su personaggi come Totò e Alberto Sordi, strappando più di un sorriso.

Ma c’è spazio anche per toccare temi non scontati, come l’importanza del doppiaggio e la sua storia. E’ dunque il turno di Chiara Colizzi, doppiatrice e voce inconfondibile di stars come Uma Thurman, Nicole Kidman e molte altre. Chiara Colizzi sottolinea quanto “la lingua sia un veicolo essenziale per far arrivare un film al pubblico, in tutti i paesi”, tenendo giustamente a sottolineare quanto la tradizione italiana nel doppiaggio sia “un patrimonio da tutelare, una eccellenza nazionale”, che sottovalutiamo spesso, ricordando quanto perfino Flaiano dicesse che “la lingua italiana è quella parlata dai doppiatori”.

Arriva poi il momento per parlare di tecnologia, applicata a un aspetto affascinante dell’entertainment, quello dei cartoni animati. Gianmarco Todesco, matematico e creatore di Toonz, applicativo per la creazione di cartoni animati, racconta in concreto, attraverso immagini e simulazioni, cosa significhi il claim “So many pixels, so little time”. Cosa si nasconde dietro a capolavori assoluti dell’animazione come Balto, Anastasia o il pluripremiato “La città incantata”? Tecnologia d’avanguardia e una passione incredibile, impegno e accuratezza, ma anche numeri da capogiro: “una animazione di questo livello necessita di 24 fotogrammi al secondo, per un totale di oltre 300.000 disegni per cartone animato”.

Infine, a chiudere il cerchio, gettando uno sguardo verso il futuro dei contenuti e delle tecnologie applicate alla distribuzione cinematografica, ci pensa Luigi De Laurentiis. “Le nuove tecnologie negli ultimi anni hanno contribuito ad emozionare ancora di più pubblico. Pensiamo a realtà come Netflix che hanno rivoluzionato il modo di vedere le serie televisive e i contenuti in generale”, ha detto il produttore a due giorni dallo sbarco di Netflix in Italia. “Oggi arrivano nelle case molte più emozioni di prima, questo proprio grazie alle nuove tecnologie”.

Dopo il grande successo del sabato sera al MAXXI, HITalk, il format pensato da Akiko Gonda e Marie Gabrielle De Weck, tornerà nella sua terra originaria, gli spazi dell’acceleratore di impresa LUISS ENLABS a Roma (Via G. Giolitti 34) per dare nuova linfa alla circolazione di idee e incentivare il networking fra eccellenze italiane che si occupano delle attività più disparate. Appuntamento quindi al 24 Novembre con altre sei grandi eccellenze italiane tutte ancora da scoprire.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here