Home Eventi Il Gioco del Lotto Festival di Roma 2011 – Il Gioco del Lotto: Placido, Risi, Cavani...

Festival di Roma 2011 – Il Gioco del Lotto: Placido, Risi, Cavani e Bigherati premiano Pietro Pace, il nuovo volto “popolare” del cinema italiano

CONDIVIDI

Roma, 4 novembre 2011 – Si chiama Pietro Pace, arriva da Palermo, ha 29 anni e Michele Placido, Marco Risi, Liliana Cavani e il casting director Roberto Bigherati, lo hanno scelto tra oltre 1.000 persone come miglior “aspirante attore” di “Nove giorni di grandi interpretazioni“, l’iniziativa del Gioco del Lotto che, da due anni, al Festival Internazionale del Film di Roma, regala, attraverso uno scouting assolutamente democratico, la possibilità a chiunque lo desideri, di giocarsi l’opportunità di entrare a far parte del mondo del cinema semplicemente interpretando uno spezzone di film o un monologo davanti alle telecamere di RB casting. Sfidando i colleghi provenienti da tutta Italia, che dal 27 ottobre fino al 4 novembre hanno affrontato, mattina e pomeriggio, lunghe file e ore di attesa pur di poter sostenere il provino allo Stand del Gioco del Lotto, Pietro Pace, grazie al suo talento, è riuscito a primeggiare, battendo anche gli altri 9 finalisti (Laura Schettino, Erica D’Ambrosio, Luca Fummo, Claudia Mancinelli, Yoon Joyce, Gianmaria Martini, Giuseppe Calamunci, Gianluca FioravanteLivia Cascarano), e guadagnandosi così una partecipazione in un’importante produzione cinematografica del 2012.

“Non è facile trovare casting director che sono così disponibili a dare consigli, a seguirti così tanto, a darti davvero una mano – ha commentato durante la premiazione di oggi pomeriggio Pietro Pace – la cosa particolare è che sono venuto a fare il provino in un giorno in cui ero tranquillo e felice, con la luce bella del mattino. Ero spensierato, e alla fine è andata bene”, ha raccontato il giovane palermitano che nel cinema deve ancora esordire. “Ho frequentato una scuola di teatro e ho preso parte a due cortometraggi. L’ultimo spettacolo che ho fatto è stato ‘La bisbetica domata’, ma non ho mai fatto cinema”.

“Noi visionavamo i provini e davamo i voti – ha spiegato ridendo Marco Risi – Considerando che io partivo anche dall’insufficienza e che ho dato tanti 7,  7+ e  7++  e solo 8 al vincitore direi che la qualità di questa iniziativa è alta! ‘Nove giorni di grandi interpretazioni’ è un evento democratico, possono partecipare davvero tutti, senza distinzione di età, razza e formazione. E ho già notato alcuni visi interessanti che magari ancora non potranno essere attori protagonisti, ma che potrebbero interpretare sicuramente ruoli più piccoli. Mi piace lavorare con gente che non sa cosa sia il cinema. E’ più facile, gli puoi dire tutto. Hanno a che fare con la vita vera e non con la recitazione”.

“Credo molto nei giovani, bisogna investire su di loro – ha affermato invece Michele Placido – trovo che questo casting sia sincero e colto, ho assistito a ragazzi che hanno portato testi teatrali molto difficili”.

“Il Gioco del Lotto ha un ruolo rilevante nel sostegno e nella diffusione della cultura, supportando spesso iniziative di intrattenimento e di aggregazione. Da sei anni siamo partner del Festival Internazionale del Film di Roma, durante il quale già dalla scorsa edizione il Gioco del Lotto ha contribuito al lancio di giovani talenti nel mondo del cinema – ha affermato Alessandro Paciucci, Business Unit Director Lotto di Lottomatica Group – Il progetto ‘Nove giorni di grandi interpretazioni’ è molto di più che una semplice sponsorizzazione, è un vero impegno finalizzato a dare una opportunità a tutti coloro che, pur avendo talento da esprimere, non sempre possiedono gli strumenti per concretizzarlo. Il Gioco del Lotto promuove così i propri valori al di là del gioco, con l’auspicio che il divertimento, la semplicità e l’opportunità per tutti, diventino nel tempo elementi distintivi, in grado di dare voce allo spirito di tutti gli italiani con la passione per il cinema. Ancora una volta il Gioco del Lotto continua a realizzare i sogni degli italiani, premiando per l’occasione i ‘numeri’ giusti che potranno così vivere in prima persona un’esperienza nel mondo del cinema italiano”.

“‘Nove giorni di grandi interpretazioni’ si è rivelata ancora una volta un’iniziativa davvero interessante – ha raccontato Roberto Bigherati, che per la seconda volta dirige i casting per il Gioco del Lotto – molte persone sono venute perché conoscevano già l’iniziativa e, forse anche per questo, trovo che in questa edizione sia più alto il livello di preparazione dei partecipanti. L’aspetto più particolare è che sono aumentati anche gli aspiranti attori di età più matura. Ringrazio moltissimo Michele Placido, Liliana Cavani e Marco Risi per il lavoro perché hanno dimostrato non solo molto entusiasmo, ma anche una grande generosità, non si sono risparmiati. E questo è un modo per avvicinare il grande cinema ai giovani talenti. Ringrazio anche i miei colleghi Martita D’Elia, Michela Forbicioni, Marta Gervasutti, Gianni Laricchiuta, Ornella Morsilli, Simona Tartaglia, Lilia Trapani per l’attento lavoro di selezione ed il supporto all’iniziativa”.

Tanti e di tutti i tipi le persone che si sono presentate per gli scouting. Da studenti di cinema e teatro, a trentenni totalmente alle prime armi o che alternano piccole partecipazioni a produzioni cinematografiche con il lavoro di commesso, da impiegati di banca e del tribunale, talentuosi che, sebbene non più giovanissimi, continuano a cercare l’occasione giusta. Oppure signore di mezza età che, dopo aver assaporato l’esperienza del teatro da semi professioniste, tentano di giocarsi l’opportunità vera. Ma anche carabinieri con la passione per il cinema e un ragazzo disabile che, davanti alle telecamere, con determinazione e un sorriso, ha fatto un appello a produttori e registi affinché sia possibile anche per i portatori di handicap recitare in grandi produzioni.

Per maggiori informazioni: www.rbcasting.com/eventi/gioco-lotto

Il Gioco del Lotto è la principale lotteria a quota fissa del mondo e solo in Italia ha un numero di appassionati che si avvicina ai tredici milioni. Dal 2004 il Lotto ha fatto vincere ai giocatori italiani più di 25 miliardi di euro, dei quali oltre 3 miliardi vinti nel 2010. Dal 1993 il Gioco del Lotto è gestito in qualità di concessionaria esclusiva dello Stato da Lottomatica, leader in Italia nel settore dei giochi e uno dei maggiori operatori di lotterie a livello mondiale.

IL GIOCO DEL LOTTO - Placido, Risi, Cavani e Bigherati premiano Pietro Pace - BACKSTAGE

 

 

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here