Home Eventi Venezia Venezia 71: applausi per “Patria” di Felice Farina

Venezia 71: applausi per “Patria” di Felice Farina

CONDIVIDI

PATRIA-Gabardini-Pannofino-Citran-scena-film-2014Venezia, 4 Settembre 2014 – Un convinto applauso ha accolto alla 71. Mostra del Cinema di Venezia la prima proiezione per la stampa di “Patria”, il film di Felice Farina tratto dall’omonimo libro, un autentico long seller, di Enrico Deaglio.

Sulle immagini di repertorio di 30 anni di storia nazionale, dalle manifestazioni a Mirafori al maxiprocesso, dalle stragi di Mafia al terremoto in Irpinia, dai volti e le parole del mondo Fiat di Gianni Agnelli, Cesare Romiti, a quelli di Tangentopoli di Di Pietro, Mario Chiesa, Raul Gardini, e ancora Craxi, Berlinguer, Berlusconi, passando per Sindona e Joseph Miceli Crimi fino ai suoni e immagini dei mondiali di calcio ’82 e il rigore sbagliato di Roberto Baggio nel ’94, tutto legato dal racconto di una notte passata a 60 metri di altezza, sulla torre occupata di una fabbrica in chiusura da un operaio (Francesco Pannofino), un sindacalista (Roberto Citran) e un impiegato (Carlo Giuseppe Gabardini), tre uomini che intrecciano le loro vicende personali a quelle comuni del Paese. E sulle note finali de “Il male minore” degli ‘A67, la band di Scampia, accompagnati da Caparezza, è arrivato l’applauso della platea.

“Patria” passerà domani a Venezia 71, in competizione nelle Giornate degli Autori, alle ore 15.00. Il film uscirà nelle sale questo autunno distribuito da Istituto Luce-Cinecittà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here