Home News Cinema: Cannes 64, terminata la battaglia per “Terminator”

Cinema: Cannes 64, terminata la battaglia per “Terminator”

CONDIVIDI

Oltre al suo lato glamour, Cannes è anche un momento di trattative economiche e produttive per l’industria cinematografica. E Cannes 64 si ricorderà anche per la “battaglia”, accesa, per accaparrarsi i diritti della franchise di “Terminator”. Le società che si sono sfidate a colpi di milioni di dollari, erano la Lionsgate e l’Annapurna Films (compagnia di Megan Ellison, miliardaria e figlia del fondatore di Oracle), che alla fine si è aggiudicata i diritti di sfruttamento. La cifra sborsata è vicina ai 20 milioni di dollari.

Saranno almeno due i film previsti dalla produzione per il nuovo “Terminator”: regista del primo dovrebbe essere Justin Lin e la data di riconsegna dei diritti è per il 2018, anno in cui la franchise tornerà nelle mani di James Cameron, creatore della saga.

Nel ruolo del Cyborg venuto dal futuro, dovrebbe tornare Arnold Schwarzenegger, fresco di separazione dalla moglie, e forse prossimo all’uscita dal mondo della politica. L’attore austriaco divenne una star hollywoodiana grazie a “Terminator”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here