Home News Al Pacino: “Vorrei lavorare con Paolo Sorrentino. Fellini, un mito”

Al Pacino: “Vorrei lavorare con Paolo Sorrentino. Fellini, un mito”

CONDIVIDI

Al Pacino intervistato da Antonio Monda per la Repubblica, 3 luglio 2020.

“C’è un grande regista con il quale avrebbe voluto lavorare?”. Al Pacino risponde: “Federico Fellini, artista sommo. Mi volle incontrare subito dopo Quel pomeriggio di un giorno da cani: stava preparando il Casanova, andai all’incontro tremando, era un mito. Cominciò a scrutarmi senza dire niente, poi all’improvviso mi prese la guancia destra con le dita e mi disse: ‘Sei troppo bellino’. È stato il rifiuto più bello della mia carriera. Quando il film uscì mi piacque enormemente e rimasi incantato dalla straordinaria interpretazione di Donald Sutherland”.

E poi Monda conclude l’intervista con questa domanda: “C’è un regista italiano contemporaneo che ammira o con il quale vorrebbe lavorare?”. L’attore premio Oscar: “Non ho alcun dubbio: Paolo Sorrentino”.

L’intervista completa oggi su Repubblica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here