Home News Irene Dionisio, il suo cinema su Streeen.org

Irene Dionisio, il suo cinema su Streeen.org

CONDIVIDI

Nella foto Irene Dionisio sul set di “Le ultime cose”

Streeen.org – piattaforma di streaming VOD dedicata al cinema indipendente e d’autore – accoglie in catalogo i titoli principali della filmografia della giovane regista torinese Irene Dionisio, che saranno disponibili da lunedì 8 marzo e per i tre mesi successivi.

L’8 marzo è una data importante per Streeen. L’8 marzo 2020 le piazze erano vuote, l’Italia era in lockdown e Streeen lanciava #LOTTOMARZOSEMPRE, un canale free per riflettere sulla complessità del genere attraverso un cambiamento di prospettiva nell’approcciarsi a questo tema. Il cinema, un certo cinema, può essere uno strumento straordinario per dare voce al cambiamento, offrendo nuove rappresentazioni, finalmente lontane dai modelli patriarcali che la società ci impone.

Quest’anno Streeen omaggia Irene Dionisio, regista il cui lavoro, nel cinema e nelle arti visive, come attivista femminista, scardina ogni stereotipo e ci regala uno sguardo, non femminile, ma intersezionale, attraverso il suo cinema impegnato legato dal filo rosso della marginalità.

I documentari “La fabbrica è piena – Tragicomedìa in otto atti” e “Sponde. Nel sicuro sole del Nord” saranno visibili su Streeen.org insieme a due dei lavori brevi firmati dalla regista: la videoinstallazione “Il mio unico crimine è vedere chiaro nella notte” e “Le storie che saremo”, corto nato dalla riflessione di più registi sui temi della pandemia.

Inoltre, grazie alla collaborazione di Istituto Luce, a questi titoli si aggiungerà il lungometraggio di esordio di Irene Dionisio “Le ultime cose”, prodotto da Tempesta Film con Rai Cinema.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here