Home Interviste Bevilacqua, Inaudi, Surina per “l’uomo sbagliato”

Bevilacqua, Inaudi, Surina per “l’uomo sbagliato”

CONDIVIDI

Come trovare nel modo giusto l’uomo sbagliato? Basta essere come la Penelope di Giulia Bevilacqua, la Sofia di Francesca Inaudi o l’Alice di Giorgia Surina e il gioco è fatto. Parola di Daniela Cursi Masella che con Salvatore Allocca ha trasformato il suo romanzo, “Come trovare nel modo giusto l’uomo sbagliato” (2008, Viviani Editore), in commedia romantica. Prodotto da Silvia Bonazzi e distribuito da Moviemax, il film dal titolo omonimo arriverà nelle sale i primi mesi dell’anno prossimo, probabilmente in tempo per la festa di San Valentino. Accanto alle attrici, ex colleghe sul set di “Distretto di Polizia”, Enrico Silvestrin nel ruolo di un latin lover che nasconde un cuore tenero.

Il film racconta di tre ragazze alla soglia dei trenta in cerca dell’uomo ideale. L’avvocato penalista Penelope che per trovare l’anima gemella si butta senza riflettere in tante storie sbagliate; la single convinta Sofia che ama solo i cavalli e pensa agli uomini come a “semplici equini” da classificare in stalloni, castroni e giuda; la fotoreporter di guerra Alice, che si adatta a lavorare sul set di un fotoromanzo e si sposa senza convinzione. “Abbiamo raccontato una storia comune a tutti – ha detto Cursi Masella ai microfoni di RB Casting – chi non ha inseguito il proprio fidanzato o ha controllato il suo cellulare almeno una volta? Gelosie e tradimenti fanno parte del nostro vissuto e noi abbiamo voluto fotografarlo con ironia”.

Per il passaggio dal romanzo al film, fondamentale è stato l’apporto del punto di vista maschile. “Come diceva Moravia, per un buon adattamento bisogna tradire il libro di partenza – ha detto il co-sceneggiatore/regista Allocca – insieme abbiamo inventato nuovi personaggi e cambiato alcune dinamiche, anche se il plot di base è rimasto lo stesso”. Quale il messaggio per le donne e per gli uomini? Cursi Masella: “alle donne vorrei consigliare di prendersi poco sul serio e di guardarsi dentro prima di scegliere chi le accompagnerà nella vita”. Alllocca: “agli uomini vorrei dire di tenere duro, perché le ragazze stanno peggio di noi!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here