Home Interviste “Natale in Sudafrica” con De Sica e Belen

“Natale in Sudafrica” con De Sica e Belen

CONDIVIDI

Anche quest’anno, puntuale come sempre, arriva il cinepanettone targato Filmauro. Dopo Miami, New York, una crociera ai Caraibi, Rio e Beverly Hills, la squadra di Aurelio e Luigi De Laurentiis sbarca in Sudafrica al ritmo del waka-waka promettendo risate, curve mozzafiato e tanta avventura. Protagonisti i veterani Christian De Sica e Massimo Ghini, accanto alle new entry Giorgio Panariello, Max Tortora, Serena Autieri, Barbara Tabita, l’idolo delle teen-ager Laura Esquivel (star della serie argentina “Il mondo di Patty”), Alessandro Cacelli, Brenno Placido e la chiacchieratissima Belen Rodriguez.

NERI PARENTI - intervista (Natale in Sudafrica) - WWW.RBCASTING.COM

Diretto da Neri Parenti, che a marzo porterà al cinema anche l’atteso “Amici miei…Come tutto ebbe inizio”, “Natale in Sudafrica” è già nelle sale con oltre 800 copie. Di scena due storie parallele: da una parte ci sono Carlo (De Sica) e il fratello Giorgio (Tortora), in vacanza nel continente nero con le rispettive mogli (Tabita e Autieri); dall’altra il chirurgo Massimo Rischio (Ghini) e l’amico macellaio Bue (Panariello) che, partiti per una vacanza-safari, si imbattono nella bella entomologa Angela (Rodriguez) e fanno di tutto per conquistarla. Storia di tradimenti, truffe e patrimoni perduti per De Sica-Tortora, avventure nella Savana alla ricerca di una farfalla rara per Ghini-Rodriguez-Panariello. E tra i tanti imprevisti dell’insolito triangolo, anche quello di essere catturato da un gruppo di selvaggi che cantano il “bunga-bunga”.

BELEN RODRIGUEZ, GIORGIO PANARIELLO, MASSIMO GHINI - intervista - WWW.RBCASTING.COM

Perché in Sudafrica? “E’ un posto straordinario e lontanissimo – spiega De Laurentiis senior – ben diciassette ore di aereo. Cape Town è una città straordinaria, così europea e circondata da vigne meravigliose. E poi il Sudafrica è uno Stato incantevole dal forte appeal esotico, un luogo magico dove confluiscono due oceani e dove puoi praticare il safari in parchi malaria free”. Aggiunge il regista: “quest’anno abbiamo deciso di smetterla di rinchiuderci nelle camere d’albergo o negli appartamenti, così ci siamo spostati in questi enormi spazi aperti dove abbiamo ambientato un’avventura comica, girando una specie di ‘All’inseguimento della pietra verde’ all’italiana. Questa volta ho partecipato anche come attore, vorrà dire che il prossimo anno sarà Christian a dirigere il film!”.

C. DE SICA, M. TORTORA, S. AUTIERI, B. TABITA - intervista - WWW.RBCASTING.COM

De Sica parla della sua esperienza con Angelina Jolie e Johnny Depp in “The Tourist”. “Se gli americani mi hanno chiamato lo devo soprattutto al mio amico Aurelio e alla visibilità che i suoi film mi hanno dato: Florian Henckel von Donnersmarck (il regista del thriller hollywoodiano, ndr) ha confessato di aver pensato a me dopo avermi visto in ‘Natale a Beverly Hills’. Partecipare a ‘The tourist’ è stata una bella avventura che spero di ripetere, ma la considero un lavoro mentre la Filmauro è come una famiglia”.

La vera regina di una conferenza stampa con il cast al completo è però Belen, che alle critiche risponde senza battere ciglio. “Mi hanno sparato da più parti – accusa – ma non riescono ad ammazzarmi perché ho sette vite, come i gatti. Per il cinema sono una neonata e ho ancora tanto da imparare, ma mi infastidisce leggere articoli in cui si dice che finora non ho fatto niente. A ‘Scherzi a parte’ ho dimostrato di essere una brava showgirl: magari non ho la voce di Giorgia ma sono intonata e un po’ suono anche la chitarra. Per di più non sono una ballerina, ma quando devo ballare non mi tiro indietro e imparo la coreografia. Adesso mi è stata data la possibilità di recitare e ho accettato. Insomma, credo di non essere proprio negata a fare tutto!”.

A smorzare i toni ci pensa l’argentina Laura Esquivel, ingaggiata da De Laurentiis per catturare anche il pubblico delle giovanissime. “Questa ragazza ha solo sedici anni – spiega il produttore – eppure ha un curriculum lunghissimo ed è riuscita a riempire l’Arena di Verona (per il musical ispirato alla telenovela di cui è protagonista, ndr) portando a casa, in soli tre giorni, quindicimila persone!”. Lei, timida ed emozionata, ringrazia: “lavorare in questo film divertente e per le famiglie è stata un’esperienza bellissima, tutti gli italiani vanno a vederlo e io spero di continuare a far parte di questo progetto speciale”.

Backstage del film Natale in Sudafrica - WWW.RBCASTING.COM

NATALE IN SUDAFRICA - Trailer - WWW.RBCASTING.COM

3 Commenti

  1. Da quello che ho potuto vedere dai videos deduco che questo film e’ molto leggero, ma nello stesso tempo e’ divertente e durante le feste Natalizie e con tutto quello che succede nel mondo questo film sara’ ricevuro molto bene dagli amanti della commedia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here