Home Interviste Le parole che non ti ho detto: Giacomo Ferrara intervista Claudia Gerini

Le parole che non ti ho detto: Giacomo Ferrara intervista Claudia Gerini

976
0
CONDIVIDI

Una grandissima attrice e un giovane talento fuori dagli schemi. Lui è Giacomo Ferrara, attore rivelazione ai Nastri d’Argento, Spadino di “Suburra – La serie”. E poi lei, la poliedrica Claudia Gerini, attrice amatissima dal pubblico e dagli addetti ai lavori, che spazia da film drammatici a commedie e serie televisive Netflix. Sono loro la nostra nuova coppia protagonista della rubrica “Le parole che non ti ho detto”.

Ecco l’intervista esclusiva per RB Casting

1. In “Wonderwall” gli Oasis dicono: “Today is gonna be the day. That they’re gonna throw it back to you. By now you should’ve somehow. Realized what you gotta do”. Per te, con una carriera dove hai spaziato tra cinema italiano, internazionale, tv, Netflix, se oggi fosse quel giorno in cui ti venisse data questa nuova opportunità, una nuova sfida, quale vorresti fosse in questo momento della tua carriera?
Mi piacerebbe fare la regia di un film… Credo sia arrivato il momento per me di fare questa esperienza. Vedremo quando sarà il momento giusto. Intanto continuo a sognare di fare ruoli belli ed importanti. Magari un film tutto d’azione!

2. Hai mai pensato di smettere? Cambiare totalmente vita? O comunque ci sarebbe un motivo per il quale lo faresti?
Non ho mai pensato di smettere. Ma potrei fare tanti altri lavori per vivere… (dalla truccatrice all’educatrice di bambini e ragazzi). Mi affascina l’idea di cambiare vita e stimo chi ha il coraggio di farlo… Chi si trasferisce in un altro paese o chi cambia stile professionale. Penso che la vita sia una grande avventura e vale la pena di “buttarsi” con coraggio nelle esperienze. Consiglio di uscire dalla “comfort zone” come elisir di giovinezza (mentale e professionale e quindi anche di energia fisica).

3. Ho visto che tua figlia ha debuttato come attrice. Cosa le hai detto il primo giorno di set?
Non le ho dovuto dire molto… La ascoltavo mentre imparava le scene. Ma Rosa mi ha sempre osservato e aveva già fatto il ruolo di mia figlia cinque anni fa in una commedia. Quindi il set lo conosce benissimo e ci si muove come a casa sua. Rosa è un’attrice istintiva e naturale, molto intensa. Sempre intonata e misurata. L’ho ammirata.

4. Cosa consiglieresti a tutte le donne che intraprendono questa carriera?
Alle donne come agli uomini direi di studiare… Studiare più possibile ma anche studiare la gente, essere curioso delle situazioni, vivere la vita in modo curioso. Come una avventura. Tutto ciò che osserviamo e impariamo nelle persone, serviranno poi a rendere i personaggi veri e autentici.

________________________________________

LEGGI LA RUBRICA

LE  PAROLE CHE NON TI HO DETTO

________________________________________

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here