Home Newsletter Giornate degli Autori: gli archivi di Cinecittà Luce per la sigla 2011

Giornate degli Autori: gli archivi di Cinecittà Luce per la sigla 2011

CONDIVIDI

Video sigla Giornate degli Autori – Venice Days

Ha il profumo inconfondibile e lo smaltato bianco&nero degli archivi di Cinecittà Luce la sigla dell’ottava edizione delle Giornate degli Autori, dirette da Giorgio Gosetti e che si svolgeranno dal 31 agosto all’11 settembre nell’ambito della Mostra del Cinema di Venezia.

Per il terzo anno consecutivo l’immagine scelta dalla sezione indipendente promossa da ANAC e 100autori è dedicata ai grandi creatori del cinema mondiale. Ma quest’anno le loro istantanee si mettono in movimento, si animano nel ricordo di momenti salienti della loro carriera e danno vita a un vero e proprio “short” realizzato e montato da Roberto Di Tanna e Alessandro Pantano.

Dopo aver applaudito negli anni scorsi lo sguardo di maestri come Orson Welles e Michelangelo Antonioni, John Ford e Mario Monicelli, fino a Jafar Panahi a cui era idealmente dedicata la sigla del 2010, questa volta rivivono momenti pubblici che hanno scandito la storia del cinema.

L’idea di fondo della sigla, resa possibile dalla gentile collaborazione con l’archivio storico di Cinecittà Luce, è quella di mostrare il regista in mezzo al suo pubblico, a quelle generazioni di spettatori, colleghi, tecnici e appassionati che adesso, Venezia vuole ritrovare di nuovo. Ecco allora Charlie Chaplin in occasione del suo “sbarco” il Laguna negli anni Trenta; François Truffaut tra la folla di Cannes mentre nel ’68 proclama l’immaginazione al potere e ferma il Festival insieme ai “giovani turchi” della Nouvelle Vague; Gillo Pontecorvo che alza il Leone d’Oro alla Mostra del 1966; Bernardo Bertolucci e Citto Maselli che incontrano gli studenti del Centro Sperimentale di Cinematografia in sciopero. E in sottofinale, per sorridere un po’, ecco Pier Paolo Pasolini che guida la nazionale dei cineasti in una partita di pallone all’ultimo goal contro gli artisti del circo.

Come sempre, la sigla delle Giornate contiene una “sfida alla spettatore”: in ogni inquadratura, si vede il logo ufficiale delle Giornate. Dove sarà?

La musica della sigla delle Giornate degli Autori è concessa gratuitamente, anche questa volta, dal Maestro Ennio Morricone ed è quella della “Battaglia di Algeri” in un anno in cui le Giornate ricordano la lezione attualissima di quel film e il suo autore, indimenticabile direttore della Mostra di Venezia e artista di statura mondiale, scomparso cinque anni fa.

Giornate degli Autori Venice Days 2011 - Trailer - WWW.RBCASTING.COM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here