Home Eventi Bari FRONTIERE di Bari 2011: Adonis al reading di Maya Sansa

FRONTIERE di Bari 2011: Adonis al reading di Maya Sansa

CONDIVIDI

Viaggiando da Beirut, in un momento drammatico per il suo paese d’origine, la Siria, Adonis ha deciso di non mancare al Petruzzelli di Bari, la sera della lettura dal suo poema “Storia lacerata nel corpo di una donna”, arricchendo l’elenco degli ospiti presenti alla prima edizione della rassegna “FRONTIERE – La prima volta” (Bari, 21 settembre – 1 ottobre).

La partecipazione di questo straordinario uomo di pensiero e poesia, più volte candidato al Premio Nobel e appena omaggiato in Germania con il prestigioso Premio Goethe, è sempre un evento e un momento di grande riflessione per ogni sua parola.

Adonis, pseudonimo di Ali Ahmad Said Esber, nato a Kassabin, in Siria, nel 1930, che per scelta considera la sua vera patria il Libano, è considerato uno dei maggiori poeti nel mondo: “Il mio discorso poetico ha un aspetto profetico per non attaccarsi né a una tribù, né alla legge, né all’individuo, ma all’uomo nella sua totalità”, ha scritto.

La partecipazione di Adonis a “Rosso di sera”, giovedì 29 settembre al Teatro Petruzzelli, seguirà al reading di Maya Sansa, che leggerà per la prima volta in Italia, monologhi scelti dal più celebre dei suoi poemi “Storia lacerata nel corpo di una donna” (edito da Guanda).

La performance di Maya Sansa, nella serata delle attrici di Animammersa (“Il terremoto delle donne”), si svolgerà con l’accompagnamento musicale del violoncellista Davide Viterbo alla presenza di Adonis, che viaggerà da Beirut a Bari per assistere a questa prima lettura assoluta dei suoi versi in Italia.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here