Home Eventi Cannes Cannes 2013: inizio sotto la pioggia con un red carpet in stile...

Cannes 2013: inizio sotto la pioggia con un red carpet in stile anni ’20

CONDIVIDI

Si è aperto sotto una pioggia scrosciante il 66° Festival di Cannes, in programma dal 15 al 26 maggio. Ad inaugurare la kermesse è stato l’atteso film di Baz Luhrmann “Il Grande Gatsby” per cui sulla croisette è sbarcato il cast al completo, composto da Leonardo DiCaprio, Carey Mulligan e Tobey Maguire. Già uscito negli Usa (una novità che a Cannes ci sia un’apertura non anteprima internazionale) dove ha incassato finora 51 milioni di dollari, il film sul romanzo di Fitgerald ha diviso la critica che l’ha accolto freddamente. Spettacolare il primo red carpet dell’edizione 2013 che, seppur rovinato dalla pioggia, ha attirato centinaia di fan. Preceduto da macchine d’epoca e da ballerini che hanno eseguito una coreografia anni ’20, gli attori hanno sfilato con tanto di ombrello, preceduti dalla giuria internazionale presieduta dal regista Steven Spielberg e composta da Ang Lee, Nicole Kidman, Lynne Ramsay, Daniel Auteuil, Cristian Mungiu, Vidya Balan, Naomi Kawase, Christoph Waltz.

Accolto da una lunga standing ovation Spielberg che, emozionato, ha inaugurato la kermesse assieme alla madrina del festival, Audrey Tautou, avvolta in un romantico abito bianco. “Non è una campagna come agli Oscar, qui è una boccata d’aria fresca”, ha detto il regista riassumendo lo spirito del festival.

Oggi a Cannes inizia il concorso con “JEUNE ET JOLIE” di Francois Ozon, storia di un’adolescente inquieta che si prostituisce, ed “HELI” di Amat Escalante. Mentre ad aprire la sezione UN CERTAIN REGARD sono Sofia Coppola con il suo “THE BLING RING” con Emma Watson, altra storia di adolescenti sbandati ispirata da un fatto di cronaca, e “FRUITVALE STATION” di Ryan Coogler.
La QUINZAINE DES REALISATEURS inizia invece con la graphic novel “THE CONGRESS” di Ari Folman (il regista israeliano di “Valzer con Bashir”) e “TOP OF THE LAKE” di Jane Campion, che in serata riceverà la Carrosse d’or, il premio alla carriera della Quinzaine.

Attesa per l’unico film italiano in competizione, “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, che passa in concorso la prossima settimana, ma anche per i nuovi film dei fratelli Coen (“Inside Llewyn Davis”), di Roman Polanski (“La Vénus à la Fourrure” con la moglie Emmanuelle Seigner e Mathieu Amalric), di Steven Soderbergh (“Behind The Candelabra”) e del danese Nicolas Winding Refn con “Only God Forgives”, per cui arriverà sulla croisette Ryan Gosling.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here