Home Newsletter Al via il RomaFictionFest 2014: Freccero, “Fingiamo che sia fiction”

Al via il RomaFictionFest 2014: Freccero, “Fingiamo che sia fiction”

CONDIVIDI

Roma-Fiction-Fest-2014

di Valentina Ragno

Al via l’ottava edizione del RomaFictionFest, dal 13 al 19 settembre 2014 all’Auditorium Parco della Musica. Questa edizione vede un cambio nella direzione artistica passata da Steve Della Casa a Carlo Freccero, promosso dalla Regione Lazio e dalla Camera di Commercio, organizzata da APT e Sviluppo Lazio. Padrino della manifestazione Luca Argentero.

“Fingiamo che sia fiction”, esordisce Freccero citando il motto di questo festival, “La fiction, niente di più vero”, il quale quest’anno avrà gli occhi puntati sulla contemporaneità, intercettando le nuove tendenze.

Molte anteprime e pochi ospiti, è così che Freccero vuole il suo FictionFest, puntando su ben 44 prime visioni, che non solo vedono prodotti dei grandi network televisivi statunitensi, ma produzioni orientali, scandinave e soprattutto turche. Ci saranno anche due grandi anteprime internazionali: il 15 settembre verrà presentato con dieci giorni d’anticipo “How To Get Away With Murder”, nuovo prodotto di Shonda Rhimes, già produttrice di “Grey’s Anatomy” e “Scandal”, e che ha come protagonista Viola Davis, e “American Crimes” prodotta da John Ridley che andrà in onda nel 2015 sempre sulla ABC.

Il 14 assisteremo alle anteprime di “Qualunque Cosa Succeda. Giorgio Ambrosoli, Una Storia Vera” diretto da Alberto Negrin con Pierfrancesco Favino e Anita Caprioli, e di “Fargo”, nuova serie della FX vincitrice di un Emmy come Miglior Miniserie. Nel teatro studio invece spazio ai canali emergenti, con le anteprime di “The Red Road” e “Full Circle”.

Il 15, oltre alle grandi anteprime internazionali potremo assistere al Focus Turchia, dedicato alle più interessanti serie turche, e alla prima conferenza internazionale sulla serialità televisiva di genere factual, “Agora”.

Il giorno seguente le premiere di “The Last Ship” e “Black Sails”, entrambe prodotte da Michael Bay (Utopia, The Fall e Extant).

Il 17 spazio a “True Detective”, “Hannibal” e “Orange Is The New Black” targata Netflix.

Il 18 settembre è la volta della proiezione di un altra produzione Netflix, “House Of Cards”, di “Tyrant” e della serie  “Il Bosco” con Giulia Michelini.

La striscia notturna dei giorni 14, 15 e 17 è tutta dedicata all’horror, con nuove produzioni WGN America, Showtime e FX e ovvero “Salem”, “Penny Dreadful” e “The Strain”.

Saranno 7 invece le fiction italiane presentate in anteprima: “1992” di Giuseppe Gagliardi; “Il Bosco” di Eros Puglielli; “Il Candidato – Zucca Presidente” per la regia di Ludovico Bessegato; “Qualunque Cosa Succederà. Giorgio Ambrosoli, Una Storia Vera” di Alberto Negrin; “Ragion di Stato” di Marco Pontecorvo; “Sfida Al Cielo – La Narcotici” di Michele Soavi; “La Strada Dritta” di Carmine Elia.

Gli ospiti internazionali presenti in questa edizione sono gli attori Goran Višnjić per “Extant”, serie fantascientifica statunitense che va in onda sulla CBS, e Allison Tolman per “Fargo”. Per quanto riguarda i produttori ci saranno Gale Anne Hurd, produttrice di “The Walking Dead”, Howard Gordon, produttore tra gli altri di “Homeland” e “Tyrant”, la svedese Marianne Gray produttrice di “Occupied”, lo spagnolo Josep Cister, e il turco Kerem Catay, produttore di tutti i titoli presenti nel Focus Turchia.

All’interno della manifestazione sarà dato anche ampio spazio ai giovani e ai più piccoli, con la proiezione di “Teen Wolf”, “Faking It”, “L’Ape Maia”, “Spongebob” e l’anteprima nazionale di “Tartarughe Ninja – Il film”.

Per maggiori informazioni: http://www.romafictionfest.org

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here