Home Newsletter Matteo Rovere: “Dopo 30 settimane di set, ho finito di girare Romulus”

Matteo Rovere: “Dopo 30 settimane di set, ho finito di girare Romulus”

453
0
CONDIVIDI
Fra storia e leggenda, l’epico racconto della nascita di Roma arriverà su Sky nel 2020. Nel cast Andrea Arcangeli, Marianna Fontana e Francesco Di Napoli.

“Dopo 30 settimane di duro lavoro fatto di notti, caldo torrido, freddo insopportabile, sabbia, zolfo, pioggia finta e pioggia vera come non ne avevo mai vista, fuoco finto e purtroppo anche fuoco vero, tanto fango, immagini incredibili, trattori per rimuovere i mezzi impantanati e gru per rimuovere i trattori che erano lì per rimuovere i mezzi impantanati, nonché ovviamente battaglie, corse a cavallo, tuffi dai burroni… posso dire, senza timore di essere smentito, due cose: la prima è che il gruppo intorno a me è stato non solo un privilegio, ma anche un orgoglio costante, e la seconda è che quando ho detto al commesso del negozio che mi servivano scarpe comode, ma molto serie, ha fatto bene a darmi retta. Viva ‘Romulus’, viva Groenlandia, Cattleya, Sky e tutti quelli che hanno creduto che potevamo farlo davvero. Finite le riprese di ‘Romulus’! Sì, abbiamo festeggiato”. Così Matteo Rovere annuncia sui social la fine delle riprese di “Romulus – La serie”.

Protagonisti tre giovani e straordinari talenti: Andrea Arcangeli (“The Startup”, “Trust – Il rapimento Getty” e presto di nuovo sul set nel ruolo di Roberto Baggio in un film per Netflix), Marianna Fontana (“Indivisibili”, “Capri-Revolution”) e Francesco Di Napoli (“La paranza dei bambini”). 

Completano il cast Giovanni Buselli, Sergio Romano, Demetra Avincola, Massimiliano Rossi, Ivana Lotito, Gabriel Montesi, Silvia Calderoni e Vanessa ScaleraAlla regia Matteo Rovere, al suo esordio in un progetto televisivo, Enrico Maria Artale e Michele Alhaique.

Fra storia e leggenda, l’epico racconto della nascita di Roma arriverà su Sky nel 2020.

View this post on Instagram

Oggi ho finito di girare Romulus, la mia prima serie (Michele @alhaique ed Enrico @enricomariaartale finiranno la loro parte in settimana). Direi che dopo 30 settimane di duro lavoro fatto di notti, caldo torrido, freddo insopportabile, sabbia, zolfo, pioggia finta e pioggia vera come non ne avevo mai vista, fuoco finto e purtroppo anche fuoco vero, tanto fango, immagini incredibili, trattori per rimuovere i mezzi impantanati e gru per rimuovere i trattori che erano lì per rimuovere i mezzi impantanati, nonché ovviamente battaglie, corse a cavallo, tuffi dai burroni… posso dire, senza timore di essere smentito, due cose: la prima è che il gruppo intorno a me è stato non solo un privilegio, ma anche un orgoglio costante, e la seconda è che quando ho detto al commesso del negozio che mi servivano scarpe comode, ma molto serie, ha fatto bene a darmi retta. Viva #Romulus, viva @groenlandia_film Cattleya @skyatlanticit e tutti quelli che hanno creduto che potevamo farlo davvero. ❤ . . @andreaarcangelii @mariannafontana24 @francesco.di.napoli @silviacalderoni @montesigabriel #massimilianorossi #sergioromano @ivanalotito @filippogravino @guido_iuculano

A post shared by Matteo Rovere (@matteo_rovere) on

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here