Home Recensioni Adèle, Indiana Jones in corsetto di Luc Besson

Adèle, Indiana Jones in corsetto di Luc Besson

CONDIVIDI

Dopo la trilogia di “Arthur”, Luc Besson torna ad attingere dalla letteratura fantasy portando sul grande schermo le avventure di Adèle Blanc–Sec, intrepido personaggio nato dalla matita di Jacques Tardi. Ad impersonarla nel film è la bella e raffinata LouiseBourgoin, affiancata sul set da Mathieu Amalric, Gilles Lellouche e Jean–Paul Rouve.

LUC BESSON - intervista (Adèle e l'Enigma del Faraone) - WWW.RBCASTING.COM

“Adèle e l’Enigma del Faraone”, questo il titolo della pellicola a cui forse ne seguiranno altre, è l’adattamento di due delle nove storie a fumetti di Tardi, di cui è appena uscito il primo dei due volumi con tutti gli episodi della serie edita da Rizzoli. Il film racconta l’avventura di Adèle, arrivata fino in Egitto per scovare una mummia che le servirà per riportare in vita la sorella, e il mistero di uno pterodattilo che terrorizza la città di Parigi.

Con uno spirito d’avventura fanciullesco, sarcasmo e tante citazioni dei film di genere, da “I predatori dell’arca perduta” a “Jurassic Park”, Besson diverte e crea un’irresistibile eroina: una sorta di Indiana Jones in corsetto. La sfrontatezza, l’indipendendenza e la determinatezza di Adèle Blanc-Sec fanno di lei, nonostante i costumi d’epoca, una moderna donna d’oggi, costretta a sgomitare con ostinazione per ottenere ciò che vuole.

Costato circa 25 milioni di euro, “Adèle e l’enigma del Faraone” esce in Italia il 15 ottobre in 300 copie distribuite da Medusa.

Si ringrazia l’Ufficio Stampa Studio NOBILE SCARAFONI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here