Home Interviste Ugo Tognazzi rivive nel ritratto della figlia Maria Sole

Ugo Tognazzi rivive nel ritratto della figlia Maria Sole

CONDIVIDI

A vent’anni dalla morte di Ugo Tognazzi, la figlia Maria Sole ricorda il celebre genitore rendendogli omaggio con “Ritratto di mio padre”, documentario sull’attore, il regista, il personaggio e l’uomo.

Sullo schermo Maria Sole Tognazzi racconta in maniera obiettiva vizi e virtù di Ugo, la sua vita, gli amori, le passioni, i successi e le delusioni e lo fa usando non solo spezzoni di film o di trasmissioni televisive, ma anche mostrando dei super8 inediti che svelano momenti intimi dell’artista, e interviste a familiari e amici/colleghi.

Del Tognazzi artista e personaggio il pubblico sa tutto, del Tognazzi uomo molto meno: la sua goliardia, il lato canzonatorio e provocatorio emergono dai suoi film ma il documentario ci svela dei lati inediti, come il gusto per la convivialità, la famiglia allargata, le cene con gli amici per cui amava cimentarsi ai fornelli e sperimentare ricette ed accostamenti culinari.

Con un’amalgama perfetta il documentario unisce filmati e foto mostrati per la prima volta che formano, assieme a backstage, immagini tratte dai suoi film e materiali raccolti negli archivi televisivi, un mosaico completo della figura di Ugo Tognazzi.

A chiudere l’affettuoso omaggio di Maria Sole Tognazzi è una canzone scritta dal fratello Gianmarco e cantata da Sergio Cammariere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here