Home Film consigliati John Turturro e Woody Allen gigolò in tempo di crisi

John Turturro e Woody Allen gigolò in tempo di crisi

CONDIVIDI

Al cinema il nuovo film di e con Turturro “Gigolò per caso”. Nel cast anche Woody Allen, Vanessa Paradis, Sharon Stone e Sofia Vergara. Recensione e video conferenza stampa.

fading-gigolo-woody-allen-e-john-turturro-nella-prima-immagine-del-film-296190

Il lavoro al tempo della crisi? Anche quello più antico del mondo può essere una soluzione pur di riuscire a sbarcare il lunario. Accade in “Gigolò per caso”, il nuovo film di John Turturro di cui è anche protagonista assieme a Woody Allen, una volta tanto nei semplici panni dell’attore.

Fioravante e Murray sono due amici entrambi in difficoltà economiche: l’uno si cimenta in vari lavori, elettricista, idraulico e artista floreale, l’altro è costretto a vendere la libreria di famiglia. Un giorno a Murray viene l’idea di sfruttare il savoir faire con le donne di Fioravante facendo di lui un gigolò a cui procura le avvenenti clienti (interpretate da Sharon Stone, Sofia Vergara e Vanessa Paradis).

“Gigolò per caso” è una commedia gradevole, che farà contenti i fan del Woody Allen attore. A dispetto del titolo non bisogna però aspettarsi una girandola di incontri sessuali, perché il protagonista sfiora più il cuore che i corpi delle belle clienti, facendole sentire ammirate e apprezzate. “Le donne devono essere guardate, altrimenti si spengono” dice Fioravante, che fa di sensibilità e gentilezza il suo fascino, a dispetto degli uomini macho. Una commedia un po’ old style, fatta di sentimento, ironia ed un ottimo cast.

Nel film, girato a New York, c’è molta Italia, non solo nelle battute e nelle musiche, ma anche nel cast tecnico, in cui appaiono i nomi di Marco Pontecorvo alla fotografia e Simona Paggi al montaggio (“La vita è bella”, “Terraferma”).

“Gigolò per caso” è al cinema dal 17 aprile distribuito da Lucky Red in 400 sale.

_______________________________________________________________________

CONFERENZA STAMPA

Gigolò per caso, Conferenza stampa con John Turturro, RB Casting

_______________________________________________________________________

TRAILER

Gigolò Per Caso - Trailer Italiano Ufficiale HD

_______________________________________________________________________

POSTER

gigolo-per-caso-locandina-italiana-poster-11130

_______________________________________________________________________

ALCUNI COMMENTI DELLA CRITICA

Todd McCarthy, Hollywood Reporter
Una strana coppia, a volte divertente, altre volte commovente, con uno sguardo sempre umile in uno strano gruppo di newyorkesi.

Maurizio Porro, Corriere della Sera
Divertente perché il 52 enne casto Turturro è il contrario di un play boy e Allen il contrario di un pappone, quindi vedono la cosa a distanza di parodia grottesca.

Alessandra Levantesi Kezich, La Stampa
Azzardata l’idea alla base del nuovo film sceneggiato e diretto (quinta regia) dall’attore John Turturro: chissà come gli è venuto in mente di impersonare – lui che di certo non possiede il fascino felpato del memorabile American Gigolo Richard Gere – una figura di amante prezzolato? Sia pur Gigolo per caso , sia pur Fading (sfiorito) Gigolo come sottolinea il titolo originale? E non finisce qui. Pensare a Woody Allen per un ruolo di pappone è di per sé lunare, ma ancor più lunare è che il grande cineasta, notoriamente restio a recitare in pellicole altrui, abbia accettato la proposta, arrivata a quanto si dice su mediazione di un barbiere in comune. In ogni modo, considerato il risultato, Woody ha fatto bene a concedere fiducia al collega: il personaggio che si è costruito addosso, collaborando senza firmarlo al copione, è uno dei suoi migliori; e forma coppia ben assortita con lo schivo protagonista che Turturro, in omaggio alle sue origini, ha ritagliato nel registro di un’italianità accattivante e mai banale (…) Gigolo per caso è una deliziosa piccola commedia, impregnata di garbato umorismo e soffusa di gentilezza d’animo.

Alberto Crespi, l’Unità
Non sono molti i film in cui Woody recita al servizio di altri registi, ma questo è uno dei migliori, forse “il” migliore (…) Turturro è al quinto film da regista (…) Gigolò per caso è per certi versi il suo primo film classico, una sorta di prova generale per dimostrare a Hollywood di poter essere anche un regista mainstream.

Maurizio Acerbi, il Giornale
Commedia fine, tra ebraismo e erotismo, con battute strepitose e tanta malinconica solitudine.

Roberto Escobar, L’espresso
Commedia garbata, ma senza molto brio, che mescola eros, sentimento e appartenenza ebraico-chassidica.

Federico Pontiggia, Cinematografo.it
(…) La risposta in un film pret-à-porter, un quartetto d’archi bitter sweet romantico, calato nella New York trademark Woody Allen che (non) t’aspetti, impreziosito e nutrito dalle prove di un cast superlativo e immalinconito quanto basta (…).

Marzia Gandolfi, MYmovies.it
Avvolgente e ipnotico, il film è una radiografia ravvicinata di una solitudine gravosa.

_______________________________________________________________________

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here