Home Film consigliati Lo spettacolare “The Amazing Spider-Man 2”

Lo spettacolare “The Amazing Spider-Man 2”

CONDIVIDI

Andrew Garfield, Emma Stone, Jamie Foxx, Dane DeHaan e Paul Giamatti, diretti da Marc Webb, sono i protagonisti di “The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro”

31981-The-Amazing-Spider-Man-2-Il-Potere-di-Electro

Spider-Man è tornato nella versione 2.0 (dopo la prima trilogia di Sam Raimi) più dinamica, interattiva, tridimensionale e romantica di tutti i capitoli precedenti.

Alle prese non con uno ma con tre villain Peter Parker (Andrew Garfield) dovrà affrontare le gioie e i dolori della separazione da Gwen Stacy (Emma Stone), il suo grande amore, per una promessa fatta al padre di lei di lasciare Gwen fuori dai guai. Ma non sarà così facile, soprattutto quando in città arriva Electro (Jamie Foxx), ovvero Max Dillon, scienziato della Oscorp dimenticato dal mondo e divenuto cattivo perché, se nessuno ti ama né si ricorda del tuo compleanno, come fai a rimanere buono quando scopri di avere dei superpoteri?

I cattivi-non-cattivi della Marvel affascinano sempre. Il loro essere buoni, reietti e rifiutati dalla società che non li capisce, e li allontana, sono sempre affascinanti. Di questa categoria fa parte anche Harry Osborn (Dane DeHaan), grande amico di Peter Parker, figlio del capo della Oscorp affetto da una grave malattia genetica che lo porterà a compiere scelte sbagliate, trasformandosi nel Green Goblin. Un’eredità scomoda quella raccolta dal giovane e talentuoso DeHaan che vince la sfida e regge il confronto con James Franco (che aveva interpretato il ruolo nella saga precedente).

Andrew Garfield ed Emma Stone hanno una chimica incredibile. Fidanzati nella vita e sul grande schermo, la loro interpretazione farà battere i cuori e addolcire anche i più cinici, con il rischio però di orientare una saga targata Marvel verso una cospicua fetta di pubblico rappresentata dagli amanti del genere urban fantasy (leggi Hunger Games, leggi  all’epoca – Twilight).

Messaggio per i nostalgici, per gli amanti del fumetto e i puristi della prima trilogia: questo Spider-Man piacerà anche a voi, nonostante forse qualche piccola dilatazione (giustificata) in alcuni momenti topici della narrazione.

“The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro” è al cinema dal 23 Aprile, distribuito da Warner Bros. Pictures in 800 copie.

 _______________________________________________________________________

TRAILER

  _______________________________________________________________________

POSTER

27648-The-Amazing-Spider-Man-2-Il-Potere-di-Electro-Locandina-Poster

 _______________________________________________________________________

ALCUNI COMMENTI DELLA CRITICA

Maurizio Porro, Corriere della Sera
L’uomo qualunque, come da tradizione, si prende la sua rivincita pagando di persona con una doppia personalità che affascina il pubblico ma che deve risolversi: si vola alti, non metaforicamente, si sta in cucina o si ricorre a Freud. E poiché la scelta era di privilegiare la love story, che i due interpreti Andrew Garfield ed Emma Stone fossero sintonizzati diventando eroici anche nel quotidiano, era importante. Ed è la qualità del capitolo secondo il love, girato in pellicola e non in digitale, al di là di tutti gli effetti specialissimi da cui siamo molestati perché obbligano in una sola direzione il nostro senso fantastico che andrebbe a zonzo anche altrove, fuori dai fumetti.

Roberto Nepoti, la Repubblica
(…) la sceneggiatura di The Amazing Spider Man 2. Il potere di Electro sembra la fotocopia di tanti altri film di supereroi (…).

Alessandra Levantesi Kezich, La Stampa
Chi aveva trovato troppo lento nell’avvio The Amazing Spider-Man – versione rinnovata delle avventure del popolarissimo personaggio Marvel – apprezzerà questo sequel che alterna il faceto al drammatico e deborda di storie e sotto-storie (…) La materia è tanta e tale da soddisfare diversi gusti e fasce di sesso e di età – il pubblico maschile per le scene d’azione, quello femminile per le romantiche (…) Vero è che il copione, al contrario del suo eroe, fatica a barcamenarsi fra i troppi «fili» narrativi che intreccia; ma resta il punto di forza di una figura protagonista che il britannico Andrew Garfield (molto ben affiancato da Emma Stone, sua fidanzata anche nella vita) incarna alla perfezione: per la smilza configurazione fisica, per la vulnerata malinconia dello sguardo, per una sensibilità adolescenziale fatta di estroversioni e chiusure a riccio, paura e incoscienza, senso del gioco e empito amoroso.

Francesco Alò, Il Messaggero
I cattivoni non convincono troppo mentre il tema di genitori assenti sempre presenti nelle menti problematiche dei giovani (Peter deve capire chi era realmente suo padre) è molto interessante per un cinefumetto. Ottima la storia d’amore fra Spider-Man e Gwen interpretata da una divina Emma Stone.

Dario Zonta, l’Unità
Ora il nostro uomo ragno in questa edizione ha problemi di cuore e poi deve gestire l’irruenza di un nemico elettrico. Che sia in un modo o in altro, comunque l’attesa per l’uscita di un nuovo Spiderman è sempre molto alta, anche se la minestra è la stessa, ci piace mangiarla e continuare a sognare le avventure di questo supereroe metropolitano.

Maurizio Acerbi, il Giornale
(…) Certo, alcuni personaggi andavano tratteggiati meglio e forse c’è troppa carne al fuoco. Però, è un gran bel divertimento, con occhio attento al fumetto e alla coinvolgente colonna sonora. Di questi tempi cinematografici, roba solo da supereroi.

Federico Pontiggia, Cinematografo.it
Il regista Marc Webb e l’Uomo Ragno Andrew Garfield sono tornati, ma manca la “cattiveria”…

Gabriele Niola, MYmovies.it
Più abile nelle parti romantiche che in quelle d’azione, il secondo Spider-man svela le sue peculiarietà.

Federico Gironi, ComingSoon.it
(…) Bulimico nella durata (2 ore e 20 sono un po’ troppe ) e in una scrittura ansiosa di contenere tutto ma proprio tutto, The Amazing Spider-Man 2 respira e trova il suo ritmo quando Spidey fa sfoggio d’ironia e quando Garfield e Stone riescono a ritagliarsi spazio per far reagire la loro ottima intesa, centrando l’obiettivo di rimanere una commedia romantica intervallata da un po’ d’azione scanzonatamentre è meno vitale laddove cerca di soddisfare le esigenze di spettacolare e teso blockbuster a colpi di lotte ed effetti speciali (…).

Nicola Cupperi, BestMovie.it
(…) Un altro merito di The Amazing Spider-Man 2 è l’abilità nel tirare le fila, dirimere la matassa del primo episodio e preparare il terreno ai prossimi capitoli della saga; sfruttando una scrittura semplice e compatta, Webb riesce a gestire e indirizzare ai suoi scopi un grande magma narrativo.

 _______________________________________________________________________

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here