Home Film consigliati “Alabama Monroe – Una storia d’amore” appassionata e commovente

“Alabama Monroe – Una storia d’amore” appassionata e commovente

CONDIVIDI

Arriva finalmente al cinema il film belga che ha sfidato “La Grande Bellezza” agli Oscar come miglior film straniero. Una (vera) storia d’amore e di dolore. Da non perdere.

Alabama-Monroe-una-storia-da-amore-3838-255

Un incontro folgorante e magico tra due anime diverse che non possono resistersi ma che la vita riesce a dividere: è “Alabama Monroe – Una storia d’amore” (“The Broken Circle Breakdown” il titolo originale) di Felix Van Groeningen.

Didier è un musicista bluegrass, Elise una tatuatrice. Si incontrano e vivono una travolgente storia d’amore. Per lei c’è sempre qualcosa nella vita che vale la pena mettere sul proprio corpo, ogni tatuaggio accompagna il suo cuore e le sue emozioni. Didier è da sempre innamorato dell’America, che identifica come la terra delle opportunità, un Paese per sognatori ma, soprattutto, la patria della sua amatissima musica bluegrass, “il country nella versione più pura”. Ad unirli è anche questa comune passione per la musica che li porterà ad esibirsi insieme. Improvvisamente nella loro vita arriva una figlia ma il loro idillio verrà spezzato dalla grave malattia della bambina che farà affiorare le loro profonde differenze sul senso della vita e li porterà ad affrontare il dolore in maniera diversa.

A dar volto ai due protagonisti sono Johan Heldenbergh (anche autore del testo teatrale biografico da cui è adattato il film) e Veerle Baetens, che per questo ruolo ha vinto il premio come miglior attrice protagonista agli ultimi European Film Awards.

La struttura narrativa del film alterna presente e passato delle vite dei personaggi senza creare una discontinuità emotiva. Lo spettatore è prima catturato dall’intensità della storia d’amore e poi commosso dal loro doloroso percorso. La perfetta alchimia tra due attori e la musica bluegrass fanno, molto bene, il resto.

Candidato agli ultimi Oscar come miglior film straniero, vincitore del Premio Cesar e del Premio del Pubblico al Berlino Film Festival, “Alabama Monroe – Una storia d’amore” è nelle sale dall’8 maggio, distribuito da Satine Film. Da non perdere.

 _______________________________________________________________________

TRAILER

Alabama Monroe - una storia d'amore TRAILER ITALIANO

 _______________________________________________________________________

POSTER

Alabama-Monroe-una-storia-da-amore-Locandina-Poster-3838-255

 _______________________________________________________________________

ALCUNI COMMENTI DELLA CRITICA

Massimo Bertarelli, il Giornale
Tutto giocato fra flashback e ritmi blues, è catalogabile nel filone “guarda e piangi”, ma è certo più commovente che ruffiano.

Alessandra Levantesi Kezich, La Stampa
Adattamento di un testo teatrale (firmato da Heldenbergh con Mieke Dobbels), Alabama Monroecomincia nell’ospedale dov’è ricoverata per cancro la figlioletta dei due, quindi passa a ricostruire avanti e indietro nel tempo le fasi salienti di un’appassionata storia d’amore gravata dalla tragedia. Finché a un certo punto l’equilibrio di questa curiosa opera belga, ritagliata sul modello del cinema indipendente americano, non si spezza: vuoi per l’affollarsi di temi (il progredire del male, la crisi della coppia affranta, il discorso sulle staminali); vuoi per un affondo nel melò che indebolisce il pathos invece di rafforzarlo. Ma del film – che è stato in lizza per l’Oscar straniero 2014 – restano validi i valori di interpretazione, fotografia, montaggio, nonché la suggestione della bella colonna sonora.

Antonella Matranga, com.unita.it
(…) Alabama Monroe, aldilà dei premi vinti e non vinti, è una pietra preziosa. Un film struggente, forte, passionale, doloroso, divertente, musicale, che ti travolge con le sue emozioni forti, impresse sulle facce e negli occhi dei due attori protagonisti, Johan Heldenbergh e Veerle Baetens, strepitosi, che riescono a farti vivere tutte le emozioni del film come se fossero vere, come se non ci fosse finzione, ma stessimo assistendo alla vita vera. E’ tutto vissuto negli sguardi, e nei movimenti dei due protagonisti con un intensità che ti rimane addosso ben oltre la durata del film. Bellissimo (…).

Gianluca Arnone, Cinematografo.it
Dal Belgio il canto spezzato dell’amore. Commozione e musica, con ricatto.

Paola Casella, MYmovies.it
Un film europeo ispirato alla cultura folk americana, testimonianza di quanto le due culture cinematografiche possano rivelarsi profondamente complementari.

 _______________________________________________________________________

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here