Home Speciali Esce al cinema “Il Vegetariano”, storia di un giovane immigrato indiano

Esce al cinema “Il Vegetariano”, storia di un giovane immigrato indiano

CONDIVIDI

Arriva nelle sale dal 28 marzo, “Il Vegetariano”, il nuovo film di Roberto San Pietro, prodotto e distribuito da apapaja, realizzato con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo – Direzione Generale Cinema e in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno di Emilia-Romagna Film Commission.

Girato tra il Gange e il Po e liberamente ispirato a una storia vera, “II Vegetariano” sarà proiettato in prima assoluta giovedì 28 marzo (ore 19.50 – in replica l’1 aprile e il 3 aprile) al Cinema Anteo di Milano, alla presenza dell’autore, del produttore e di alcuni protagonisti. A seguire il film sarà a Reggio Emilia, Bologna, Mantova, Bergamo, Venezia, Firenze, Roma e in altre città italiane. La programmazione delle sale è in aggiornamento ed è consultabile QUI.

“II Vegetariano” è la storia di Krishna (interpretato da Sukhpal Singh, Sonny per gli amici, nato in Punjab e arrivato in Italia a 14 anni), un giovane immigrato indiano figlio di un brahmino, che vive nella campagna emiliana e lavora come mungitore. Quando una mucca improduttiva sembra destinata al macello, Krishna sarà costretto a fare una difficile scelta che lo obbligherà a fare i conti con un nucleo secolare di convinzioni come la metempsicosi e il rispetto per tutte le forme di vita.

Il film è liberamente ispirato a reali esperienze di vita di immigrati indiani, che a partire dagli anni Novanta si sono trasferiti in Italia, trovando lavoro soprattutto nelle stalle e nei caseifici e diventando in breve tempo una risorsa indispensabile e necessaria per tutta la filiera del latte.

Sullo sfondo di questa realtà, Roberto San Pietro ha intrecciato altre tematiche quali la disgregazione del mondo agricolo e le difficoltà dei piccoli allevatori, i conflitti familiari fra immigrati di prima e seconda generazione, una storia d’amore fra ragazzi di culture diverse e la presenza di un grande fiume, il Po, che alimenta negli indiani la memoria del sacro Gange.

Oggi vi presentiamo il poster ufficiale!

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here