Home Speciali “Smoke Sauna”: il doc di Anna Hints premiato agli EFA in sala...

“Smoke Sauna”: il doc di Anna Hints premiato agli EFA in sala a febbraio 2024

Immagine del documentario “Smoke Sauna – I segreti della sorellanza”

“Smoke Sauna – I segreti della sorellanza” (Smoke Sauna Sisterhood), il documentario che ha appena vinto agli EFA 2023, diretto da Anna Hints, arriverà nelle sale italiane il 5, 6 e 7 febbraio 2024, distribuito da Wanted Cinema.

Tra le fumosità di una sauna nascosta in una lussureggiante foresta nel sud dell’Estonia, alcune donne condividono i segreti più intimi e il racconto delle loro esperienze di vita. Grazie a un forte senso di comunione, lavano via la vergogna intrappolata nei loro corpi e riguadagnano le forze. La macchina da presa cattura questo rituale intimo in un modo sorprendentemente viscerale e coinvolgente.

La regia di Anna Hints, al suo esordio con un lungometraggio, dopo aver vinto al Sundance Film Festival 2023, si aggiudica il premio come miglior documentario europeo 2023 agli EFA – European Film Awards e rappresenterà l’Estonia agli Oscar.

Grazie a Wanted, che ne ha acquisito i diritti di distribuzione in Italia ancor prima della vittoria agli EFA convinta della forza e della bellezza della pellicola, “Smoke Sauna – I segreti della sorellanza” sarà nelle sale per tre giorni, il 5, 6 e 7 febbraio, in versione doppiata e originale con sottotitoli. Uno sguardo tutto al femminile, intimo e al contempo intenso, che porta sul grande schermo un rito ancestrale, quello della sauna nella tradizione estone, legato alla condivisione, a un momento di ascolto, di purificazione e di benessere di corpo e spirito.

“Smoke Sauna – I segreti della sorellanza” è uno dei cinque titoli acquisiti da Wanted designati all’Oscar dai propri paesi di origine. Anna Hints per l’Estonia, sia come doc che come miglior film internazionale, “Vera” di Tizza Covi e Rainer Frimmel per l’Austria, “Songs of Earth” di Margreth Olin per la Norvegia, “Shayda” di Noora Niasari per l’Australia e “The Peasants” di DK e Hugh Welchman per la Polonia.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here