Home Eventi La Mehari di “Fortàpasc” esposta in ricordo dei 26 giornalisti italiani uccisi

La Mehari di “Fortàpasc” esposta in ricordo dei 26 giornalisti italiani uccisi

37
0
CONDIVIDI

Roma, 25 Novembre 2013 – La Mehari del film “Fortàpasc” di Marco Risi, l’auto scoperta guidata dal giornalista del Mattino Giancarlo Siani quando fu assassinato, sarà esposta davanti all’ingresso di Camera e Senato da martedì 26 a venerdì 29 novembre in ricordo dei 26 giornalisti italiani uccisi e per parlare dei cronisti italiani minacciati.

L’esposizione sarà installata martedì 26 e mercoledì 27 in Piazza Montecitorio, accanto all’obelisco, e giovedì 28 e venerdì 29 novembre in Piazza Sant’Eustachio. Sarà visitabile dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

La mostra, dal titolo “In viaggio con la Mehari”, promossa da Fondazione Polis, Ossigeno per l’Informazione, Libera e Comitato vittime innocenti della camorra, proviene da Napoli dove è stata esposta al Palazzo delle Arti per iniziativa del sindaco Luigi De Magistris, che ne ha fortemente voluto l’esposizione al Palazzo delle Arti, seguita a quella nella sede del Mattino. Accanto alla Mehari ci sarà, fra gli altri, un pannello dal titolo “26 nomi una sola storia”. Un filmato mostrerà le storie più recenti di minacce nei confronti di giornalisti.

“In viaggio con la Mehari” sarà inaugurata in Piazza Montecitorio alle ore 12 di martedì 26 novembre dalla presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, che subito dopo riceverà i promotori e una delegazione dei familiari delle vittime. Il presidente Pietro Grasso inaugurerà l’esposizione a Palazzo Madama giovedì 28 alle ore 11. La mostra poi proseguirà per Bruxelles, dove sarà ospitata nella sede del Parlamento Europeo dal 4 al 5 dicembre.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here