Golden Globes 2015: trionfa “Boyhood”

Tutti i vincitori dei Golden Globes 2015

Boyhood-Golden-Globes-2015

12 Gennaio 2015

Si è svolta questa notte all’Hilton di Beverly Hills la 72esima cerimonia dei Golden Globes Awards, i riconoscimenti attribuiti dall’Hollywood Foreign Press Association ai migliori prodotti del cinema e della televisione usciti nell’anno appena trascorso e considerati tradizionalmente un’anticamera degli Oscar.

A trionfare con ben 3 premi è il film “Boyhood” di Richard Linklater che vince nelle categorie miglior film drammatico, miglior regista e miglior attrice non protagonista per Patricia Arquette. “Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson porta a casa il Golden Globes per il miglior film commedia o musical.

Tra gli attori protagonisti vincono Julianne Moore (Still Alice), Eddie Redmayne (The Theory of Everything), Michael Keaton (Birdman) ed Amy Adams (Big Eyes).

Miglior film straniero “Leviathan” del russo Andrey Zvyagintsev. Miglior film d’animazione “Dragon Trainer 2”. Premiate le serie “The Affair”, “Transparent” e “Fargo”.

Standing ovation per George Clooney che ha ricevuto il Cecil B. Demille, un importante riconoscimento che attesta il suo impegno nel campo umanitario e in particolare per avere denunciato a più riprese i crimini in Darfur.

I premi assegnati dalla stampa estera anticipano di qualche giorno le candidature degli Oscar (che saranno rese note il 15 Gennaio).

Grand-Budapest-Hotel-Golden-Globe-2015

George-Clooney-Golden-Globes-2015

The-Affair-Golden-globes-2015-4664

_______________________________________________________________________

Ecco tutti i vincitori per Cinema e Serie Tv

CINEMA

Miglior film drammatico
Boyhood

Miglior commedia o musical
Grand Budapest Hotel

Miglior attore in un film drammatico
Eddie Redmayne – The Theory of Everything

Miglior attrice in un film drammatico
Julianne Moore – Still Alice

Miglior attore in una commedia o in un musical
Michael Keaton – Birdman

Miglior attrice in una commedia o in un musical
Amy Adams – Big Eyes

Miglior attore non protagonista
J.K Simmons – Whiplash

Miglior attrice non protagonista
Patricia Arquette – Boyhood

Miglior regista
Richard Linklater – Boyhood

Miglior sceneggiatura
Alexander Dinerlaris, Alejandro Gonzalez Inarritu, Nicolas Giacobone, Armando Bo – Birdman

Miglior canzone originale
Glory – Selma (John Legend, Common)

Miglior colonna sonora originale
The Theory Of Everything

Miglior film d’animazione
Dragon Trainer 2

Miglior film straniero
Leviathan (Russia)

_______________________________________________________________________

TELEVISIONE

Miglior serie drammatica
The Affair

Miglior serie comedy o musical
Transparent

Miglior miniserie o film per la tv
Fargo

Miglior attore in una serie drammatica
Kevin Spacey, per il ruolo di Frank Underwood in House of Cards

Miglior attrice in una serie drammatica
Ruth Wilson, per il ruolo di Alison Lockhart in The Affair

Miglior attore in una serie comedy o in un musical
Jeffrey Tambor, per il ruolo di Mort/Maura (una donna transgender) in Transparent

Miglior attrice in una serie comedy o in un musical
Gina Rodriguez, per il ruolo di Jane Villanueva in Jane The Virgin

Miglior attore in una miniserie o film per la tv
Billy Bob Thornton, per il ruolo di Malvo Lorne in Fargo

Miglior attrice in una miniserie o film per la tv
Maggie Gyllenhaal, per il ruolo di Nessa Stein in The Honourable Woman

Miglior attore non protagonista in una serie, in una miniserie o film per la tv
Matt Bomer, per il ruolo di Felix Turner in The Normal Heart

Miglior attrice non protagonista in una serie, in una miniserie o film per la tv
Joanne Froggat, per il ruolo di Anna Smith in Downton Abbey

_______________________________________________________________________

Scritto da .

Scrivi una replica

Copyright 2011 © RB Casting. Tutti i diritti sono riservati | Sede legale: Via Angelo Brunetti, 33 - 00186 Roma | Tel/fax + 39 06 64520040
Sito realizzato da Ethica S.r.l.