Home Articoli “Il treno va a Mosca” in tour per l’Italia

“Il treno va a Mosca” in tour per l’Italia

CONDIVIDI

il-treno-va-a-mosca-immagine-del-film-4884Dopo la calorosa accoglienza all’ultimo Festival di Torino e dopo l’anteprima del 1° Maggio a Bologna, dal 7 Maggio “Il treno va a Mosca” di Federico Ferrone e Michele Manzolini comincia il tour nelle sale e arriverà in tutta Italia nelle prossime settimane (leggi elenco proiezioni).

“Il treno va a Mosca” racconta la fine di un mondo attraverso lo sguardo e i filmati 8mm del barbiere comunista Sauro Ravaglia. E’ il 1957 ad Alfonsine, uno dei tanti paesini della Romagna “rossa” distrutti dalla guerra. Sauro e i suoi amici sognano un mondo di pace, fratellanza, uguaglianza: sognano l’Unione Sovietica. Arriva l’occasione di una vita: visitare Mosca durante il Festival mondiale della gioventù socialista. Sauro e compagni si armano di cinepresa per filmare il grande viaggio. Ma cosa succede quando si parte per filmare l’utopia e ci si trova di fronte la realtà?

Il film è una produzione Kiné (Italia) in collaborazione con Vezfilm (Regno Unito), Apapaja e Home Movies-Archivio nazionale del film di famiglia; prodotto da Claudio Giapponesi, Francesco Ragazzi, Federico Ferrone e Michele Manzolini, in associazione con Simone Bachini e Apapaja; realizzato con il sostegno di Fondazione Cineteca di Bologna e Fondazione Cariplo Documentaristi Emilia- Romagna; sviluppato all’interno del Bando giovani artisti Fondazione Culturale San Fedele.

Una distribuzione Istituto Luce Cinecittà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here