Home Articoli 100autori e ANAC: Grande soddisfazione per il “Decreto Cultura”

100autori e ANAC: Grande soddisfazione per il “Decreto Cultura”

CONDIVIDI

100-autoriANAC-n212458169156_2039

Roma, 23 Maggio 2014 – Gli Autori Italiani di cinema e audiovisivo apprezzano il decreto cultura emanato ieri dal governo.

“Il Ministro Franceschini fa seguire fatti concreti alle sue importanti dichiarazioni sul ruolo della cultura e delle industrie ad essa connesse – si legge in un nota – L’incremento della quota per il tax credit cinematografico e l’innalzamento del tetto di investimento per le produzioni straniere si muovono nella direzione da noi più volte auspicata: il reperimento di nuove risorse per il cinema e la sua internazionalizzazione. Il ritorno di grandi produzioni internazionali darà sicuramente linfa ad una delle industrie più specializzate che l’Italia può vantare e, oltre a far crescere nuovi talenti, offrirà ulteriori occasioni di scambio tra la cinematografia italiana e quelle estere”.

Gli Autori Italiani chiedono adesso al Ministro “di mettere mano ad una complessiva riorganizzazione del settore, che permetta al cinema italiano di consolidare i grandi successi ottenuti quest’anno, e di svecchiare le sue strutture produttive ed ideative. Il semestre di Presidenza dell’Italia sia un momento di rilancio delle nostre industrie creative, che devono terminare la loro evoluzione digitale. Un governo attento alla cultura trova il mondo della creatività italiana pronto a discutere e ad elaborare progetti coraggiosi e innovativi”.

Le Associazioni 100autori e ANAC

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here