Home Articoli Parthénos annuncia i primi titoli del listino 2018-2019 tra grandi maestri e...

Parthénos annuncia i primi titoli del listino 2018-2019 tra grandi maestri e giovani talenti

787
0
CONDIVIDI

“La caduta dell’impero americano” di Denys Arcand, “Ahlat Agaci” (The Wild Pear Tree) di Nuri Bilge Ceylan e “Nos Batailles” di Guillaume Senez sono i primi titoli del listino 2018-2019 di Parthénos, società di distribuzione attenta al cinema d’autore.

“La caduta dell’impero americano” segna il grande ritorno del candidato all’Oscar Denys Arcand con un film come sempre esilarante e insieme commovente. Pierre-Paul, 36 anni, ha un dottorato in filosofia ma deve lavorare come fattorino per tirar su uno stipendio decente: un giorno, durante una consegna, si ritrova sulla scena di una rapina finita male: due morti, e altrettanti borsoni pieni di banconote. Cosa fare? Restare a mani vuote, o prenderli e scappare?

“Ahlat Agaci” (The Wild Pear Tree) è il nuovo capolavoro di Nuri Bilge Ceylan, accolto con entusiasmo dalla critica internazionale all’ultimo Festival di Cannes che racconta di Sinan, appassionato di letteratura che ha sempre desiderato essere uno scrittore. Ritornato nel villaggio in cui è nato, si impegna anima e corpo a raccogliere il denaro di cui ha bisogno per essere pubblicato, ma i debiti del padre lo raggiungono.

“Nos Batailles”, evento speciale della Semaine de la Critique all’ultimo Festival di Cannes, è l’opera seconda del belga Guillaume Senez, storia di un uomo (interpretato da Romain Duris) che da un giorno all’altro, quando sua moglie abbandona la casa di famiglia, deve imparare a trovare un nuovo equilibrio tra i bisogni dei figli, le sfide della vita quotidiana e il suo lavoro.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here