Home Articoli “Adagio”, iniziate le riprese del nuovo film di Stefano Sollima

“Adagio”, iniziate le riprese del nuovo film di Stefano Sollima

CONDIVIDI
Photo by Fabio Lovino / Stefano Sollima

Sarà Vision Distribution a distribuire nel mondo “Adagio”, il nuovo film di Stefano Sollima. Le riprese sono iniziate il 5 settembre e si svolgeranno per nove settimane.

Soggetto e sceneggiatura sono scritti da Stefano Bises e Stefano Sollima mentre il cast principale è formato da Pierfrancesco Favino, Toni Servillo, Valerio Mastandrea e Adriano Giannini.

“Sono impaziente ed entusiasta di tornare finalmente a raccontare la mia città dopo tutti questi anni. Roma è cambiata e anche io. ‘Adagio’ è una storia crepuscolare di vendetta e redenzione, giusta per essere l’ultimo capitolo della mia trilogia criminale romana”, dice Stefano Sollima.

“Per Vision è motivo di grande orgoglio produrre insieme a The Apartment ed AlterEgo e distribuire in Italia e nel mondo il nuovo film di Stefano Sollima”, dichiara Massimiliano Orfei, AD di Vision Distribution, che aggiunge: “È un grande progetto produttivo, con uno tra talenti più chiari e di respiro internazionale della nostra industria, che conferma la nostra volontà strategica di fondo: far crescere continuamente il livello dell’ambizione”.

Conclude Lorenzo Mieli, Amministratore Delegato di The Apartment, una società del gruppo Fremantle: “Sono molto felice di produrre questo film con Stefano Sollima. Ho sempre ammirato come riesca a entrare con il cinema nelle oscure profondità delle realtà criminali e sociali del nostro Paese (e non solo). E quando mi ha proposto questo ultimo atto della sua trilogia su Roma, l’ho trovato non solo un film bellissimo, ma anche, ora più che mai, importante e necessario”.

“Adagio” è un film prodotto da Lorenzo Mieli per The Apartment, società del gruppo Fremantle, Stefano Sollima per AlterEgo, con Vision Distribution.

Casting curato da Laura Muccino e Maurilio Mangano.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here