Home Eventi Cinelatino 2011: il cinema latinoamericano a Bergamo

Cinelatino 2011: il cinema latinoamericano a Bergamo

CONDIVIDI

Dal 14 al 18 giugno 2011, a Bergamo, in Auditorium di Piazza Libertà e a Esterno Notte, si svolgerà la quarta rassegna dedicata al cinema latinoamericano.

L’iniziativa è promossa da Tenaris Dalmine, organizzata da Gamec, Fondazione Dalmine, Fundación Proa e Bergamo Film Meeting, curata da Sara Mazzocchi (Gamec) e Angelo Signorelli (Bergamo Film Meeting).

Dopo il grande successo dello scorso anno, ritorna l’appuntamento con i film realizzati nei paesi dell’America Latina, un continente che presenta una ricca costellazione di situazioni geopolitiche in movimento, che stanno vivendo profondi cambiamenti sia sul piano istituzionale che su quello sociale e antropologico. Ben sette quest’anno sono i paesi rappresentati: Argentina, Perù, Colombia, Uruguay, Cile, Costarica, Messico. Le opere proposte hanno ricevuto significativi riconoscimenti nei più importanti festival internazionali.

Grazie anche alla collaborazione con il Festival del Cinema Africano d’Asia e d’America Latina, Cinelatino raccoglie il meglio delle produzioni provenienti dalle singole realtà nazionali.

La rassegna di quest’anno si caratterizza per una forte attenzione al contemporaneo, alle storie quotidiane, alle incrinature di una borghesia che si sta sempre più occidentalizzando, a personaggi che incarnano disagio, marginalità, fatica ad adattarsi a un mondo ancora segnato da conflitti e grandi differenze sociali, dove convivono arcaicità, tradizione, superstizione e spinte moderniste.

Paesaggi urbani affollati, interni fatiscenti e caotici, quartieri periferici, ma anche la natura, ora vasta ora indifferente, ora rigogliosa ora inquietante, fanno da scenografia alle vicende, in un contesto narrativo dove la sorpresa si mescola al mistero, l’eccentricità alla fatica di vivere, la disperazione alla voglia di sopravvivenza e di riscatto. Ma il cinema latinoamericano non rinuncia mai allo humour, alle deviazioni nell’universo fantastico, alle storie un po’ surreali, ad attingere alla parte irrazionale e incontrollabile dell’esistenza.

Le pellicole in programma sono: “Rompecabezas“, il bel film dell’argentina Natalia Smirnoff; il peruviano “Octubre“, realizzato dai fratelli Daniel e Diego Vega; dalla Colombia arriva “Los colores de la montaña” di Carlos César Arbeláe; il dramma della disoccupazione, quello che oggi può far dire che tutto il mondo è paese, è al centro di “Norberto apenas tarde“, diretto da Daniel Hendler, una co-produzione uruguayana e argentina; il costaricano e messicano “Agua fría de mar” di Paz Fábrega; “Lucia“, del cileno Niles Atallah; e l’ultimo film della rassegna è il messicano “Martha” di Marcelino Islas Hernández.

Per info: www.cinelatino.it

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here