Home Eventi Marcorè, Impacciatore e la cucina dell’amore al Calitri Sponz di Capossela

Marcorè, Impacciatore e la cucina dell’amore al Calitri Sponz di Capossela

CONDIVIDI

vinicio-capossela-7733Si entrerà subito nel vivo della Festa e del Matrimonio nella prima edizione del Calitri Sponz Film Fest, ideato e diretto dal compositore, musicista e scrittore Vinicio Capossela, che si svolgerà nella cittadina campana dal 28 al 30 agosto 2014. Il Calitri Sponz Film Fest prevede un programma ampio ed articolato curato e diretto da Anna Di Martino della Cineteca di Bologna.

Animeranno le giornate e le serate del festival il Concorso internazionale per cortometraggi dedicati ai matrimoni e sposalizi in senso ampio giudicati da una giuria composta da Neri Marcorè, Sabrina Impacciatore, Alberto Nerazzini, Luigi Di Gianni, don Vinicio Albanesi e Alessandro Contessa.

Proiezioni evento, l’omaggio al grande documentarista Luigi Di Gianni, film amatoriali e il concerto finale di Vinicio Capossela e la Banda della Posta. Tutti i giorni proiezioni dei film in concorso provenienti da tutto il mondo, in fuori concorso e di Luigi Di Gianni, cui si aggiungeranno alcune proiezioni speciali.

La prima giornata del festival si aprirà con una performance inedita, ideata appositamente per l’occasione, dello chef Carmelo Chiaramonte, cuciniere errante, che si produrrà in una conversazione spettacolo sui temi dimenticati della cucina coniugale, materna, filiale tra ricette raccontate e immagini che spiegheranno a fondo quanto siamo circondati da una cucina erotica e voluttuosa. Per la prima volta, il Cuciniere Errante, compierà un sopralluogo aromatico nelle canzoni di Vinicio Capossela, laddove le note s’intrecciano a sapori decisi ed evocativi, come quelli dell’amore masticabile e di cattive compagnie di banchetto.

A seguire la prima proiezione di “Sponzarsi a Calitri”, un montaggio di filmini amatoriali girati a Calitri, realizzato da Home Movies e musicato dal vivo dalla Banda della Posta, la formazione con cui Capossela ha registrato lo scorso anno il fortunato album “Primo ballo”, disco strumentale completamente dedicato alla musica da sposalizio in uso a Calitri.

A chiusura della prima giornata la proiezione della copia restaurata dalla Cineteca di Bologna di “Matrimonio all’italiana”, il capolavoro di De Filippo riletto da Vittorio De Sica con gli indimenticabili Sofia Loren e Marcello Mastroianni.

Nella seconda giornata, venerdì 29 agosto, sarà possibile vedere, tra gli altri titoli in programma, “Fuoristrada” di Elisabetta Amoruso, delicato ritratto del meccanico Pino che decide di diventare Beatrice e come tale sposa Marianna. Il film sarà accompagnato dal protagonista Pino/Beatrice Della Pelle.

Per i nottambuli l’occasione unica di rivedere la versione integrale in cinque episodi de “Il tempo dei gitani” di Emir Kusturica.

Sabato 30 agosto, oltre ad un particolare programma mattutino di proiezioni dedicate ai bambini, la proiezione di due documentari al femminile sul matrimonio: “Scene di un matrimonio dell’800 a Calitri” di Cinzia Capua e “L’esposizione del lenzuolo” di Maria Angela Capossela e Liviana Davì.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here