Home Eventi Venezia 72: Cuarón premia il cinema sudamericano e Valeria Golino fa il...

Venezia 72: Cuarón premia il cinema sudamericano e Valeria Golino fa il bis

CONDIVIDI

Da Venezia la nostra inviata Marilena Vinci

Valeria Golino vince la sua seconda Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile alla 72. Mostra del Cinema di Venezia. Leone d’oro al film venezuelano “Desde allà” di Lorenzo Vigas. Leone d’argento per la regia all’argentino Pablo Trapero per “El Clan”.

Lorenzo-Vigas-Leone-D-Oro-Venezia-72

Venezia, 12 Settembre 2015 – Il venezuelano “Desde allà” di Lorenzo Vigas vince il premio per il miglior film alla 72. Mostra del Cinema di Venezia. Scritto con Guillermo Arriaga, “Desde allà” racconta la storia di un cinquantenne che adesca ragazzi disagiati ed è il primo film venezuelano a partecipare al festival. Il premio per la miglior regia va all’argentino Pablo Trapero per “El Clan”, Gran Premio della Giuria al film d’animazione “Anomalisa” di Charlie Kaufman e Duke Johnson.

valeria-golino-coppa-volpi-per-amor-vostro-venezia-72

Per il terzo anno consecutivo (lo scorso anno era toccato ad Alba Rohrwacher, quello prima da Elena Cotta per “Via Castellana Bandiera”) la Coppa Volpi per la miglior attrice è andata a Valeria Golino, protagonista del film di Giuseppe Gaudino “Per amor vostro”, in cui interpreta una moglie e madre insoddisfatta. Emozionatissima, l’attrice ha ricordato di aver già vinto circa 30 anni fa (con “Storia d’amore”, 1986) lo stesso premio e di ritiralo oggi con una maggior consapevolezza ma la stessa felicità. Valeria Golino, che nel film è madre di un ragazzo sordo, ha poi ringraziato anche nel linguaggio dei segni.

La Coppa Volpi per il miglior attore è andata al francese Fabrice Luchini per “L’hermine” che, impegnato su un set in Normandia, ha inviato un video di ringraziamento.

Miglior attore emergente l’africano Abraham Attah per il suo ruolo di bambino soldato in “Beasts of no nation” di Cary Fukunaga.

Abraham-Attah-Venezia-72

La giuria, presieduta dal regista premio Oscar Alfonso Cuarón e composta dai registi Emmanuel Carrère, Nuri Bilge Ceylan, Pawel Pawlikowski, Francesco Munzi, Lynne Ramsay, Hou Hsiao-hsien e le attrici Diane Kruger ed Elizabeth Banks, ha assegnato un premio speciale al turco “Abluka” (Frenzy) di Emin Alper e quello per la miglior sceneggiatura al francese “L’Hermine” di Christian Vincent.

Nella sezione Orizzonti il premio per il miglior film va all’americano “Free in deed” di Jake Mahaffy, quello per la miglior regia a “The childhood of a leader” di Brady Corbet, con Robert Pattinson e Stacy Martin, che si aggiudica anche il premio all’opera prima, Leone del futuro, assegnato da Filmauro.

Premio per il miglior film restaurato a “Saló o le 120 giornate di Sodoma” (1975) che tornerà nelle sale cinematografiche a novembre. Una sorta di riconoscimento postumo a Pasolini per un film bistrattato e censurato per troppi anni.

Leone-d-argento-PABLO-TRAPERO-EL-CLAN-VENEZIA-72

Anomalisa-venezia-72

L-Hermine-VENEZIA-72

BRADY-CORBET-The-Childhood-Of-A-Leader-VENEZIA-72

_______________________________________________________________________

TUTTI I VINCITORI

72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia _______________________________________________________________________

VENEZIA 72

Leone d’oro per il Miglior Film a DESDE ALLÁ (FROM AFAR) di Lorenzo Vigas (Venezuela, Mexico)

Leone d’argento per la Miglior Regia a PABLO TRAPERO per il film EL CLAN (Argentina, Spagnia)

Gran Premio della Giuria a ANOMALISA di Charlie Kaufman and Duke Johnson (Usa)

Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione Femminile a VALERIA GOLINO per il film PER AMOR VOSTRO di Giuseppe M. Gaudino (Italia)

Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione Maschile a FABRICE LUCHINI per il film L’HERMINE di Christian Vincent (Francia)

Premio Marcello Mastroianni per Attore Emergente a ABRAHAM ATTAH per il film BEASTS OF NO NATION di Cary Fukunaga (Usa)

Premio per la Migliore Sceneggiatura a CHRISTIAN VINCENT per il film L’HERMINE di Christian Vincent (Francia)

Premio Speciale della Giuria a ABLUKA (FRENZY) di Emin Alper (Turchia, Francia, Qatar)

_____________________________

LEONE DEL FUTURO

Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” a THE CHILDHOOD OF A LEADER di Brady Corbet (Gran Bretagna, Ungheria, Belgio, Francia)

nonché un premio di 100.000 USD, messi a disposizione da Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis, che saranno suddivisi in parti uguali tra il regista e il produttore.

_____________________________

ORIZZONTI

Miglior Film FREE IN DEED di Jake Mahaffy (Usa, New Zealand)

Miglior Regia BRADY CORBET per il film THE CHILDHOOD OF A LEADER (Gran Bretagna, Ungheria, Belgio, Francia)

Premio Speciale della Giuria a BOI NEON (NEON BULL) di Gabriel Mascaro (Brasile, Uruguay, Netherlands)

Migliore Interpretazione Maschile o Femminile a DOMINIQUE LEBORNE per il film TEMPÊTE di Samuel Collardey (Francia)

Miglior Cortometraggio BELLADONNA di Dubravka Turić (Croazia)

Venice Short Film Nomination for the European Film Awards 2015 a E.T.E.R.N.I.T. di Giovanni Aloi (Francia)

_____________________________

VENEZIA CLASSICI

Miglior Documentario sul Cinema a THE 1000 EYES OF DR. MADDIN di Yves Montmayeur (Francia)

Miglior Classico Restaurato a SALÒ O LE 120 GIORNATE DI SODOMA di Pier Paolo Pasolini (Italia)

_____________________________

ALTRI PREMI

Leone d’oro alla Carriera a BERTRAND TAVERNIER

Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker Award a BRIAN DE PALMA

Persol Tribute to Visionary Talent Award a JONATHAN DEMME
Premio L’Oréal Paris per il Cinema a VALERIA BILELLO

_____________________________

PREMI COLLATERALI

_______________________________________________________________________

VENEZIA-72-LOGO-2015

SPECIALE RB CASTING
72. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia
2-12 settembre 2015

_______________________________________________________________________

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here