Home Eventi Trastevere Festival, programma dal 20 al 26 giugno

Trastevere Festival, programma dal 20 al 26 giugno

CONDIVIDI

TRASTEVERE-FESTIVA-PICCOLO-CINEMA-AMERICA-2017

FESTIVAL TRASTEVERE RIONE DEL CINEMA
1 giugno-1 agosto / PIAZZA SAN COSIMATO – TRASTEVERE

Una piazza, uno schermo, 60 notti di cinema gratis sotto le stelle di Roma. Per il primo anno proiezioni in versione originale con sottotitoli in italiano.

PROGRAMMA dal 20 al 26 giugno
Inizio proiezioni ore 21.15
Ingresso gratuito

Martedì 20 giugno
“Il passato” di Asghar Farhadi (2013, 130 min)
L’iraniano Ahmad (Ali Assafa) e la francese Marie (Bérénice Bejo) hanno una vita problematica. Stanco degli scontri con la moglie, Ahmad decide di lasciarla e fare ritorno in patria. Tempo dopo, Marie incontra un nuovo amore (Tahar Rahim) e, dopo aver deciso di star con lui, scrive al marito chiedendogli il divorzio. Ahmad rientra così in Francia dopo quattro anni di assenza e scopre che Marie ha un pessimo rapporto con la figlia. Gli sforzi tesi a migliorare il legame tra le due faranno però emergere un segreto del passato.

Mercoledì 21 giugno
Paolo Civati presenta “Castro” di Paolo Civati (2016, 82 min)
Il Castro era un’occupazione abitativa romana, un rifugio per tanti ma di nessuno. Per più di dieci anni è stata una possibilità di vita per molte famiglie. Ieri era tollerato, oggi non esiste più. Oltre un anno di riprese, per rivelare il quotidiano di una comunità che vive in una situazione straordinaria.

Giovedì 22 giugno
Roan Johnson, Luigi Fedele, Blu Yoshimi presentano “Piuma” di Roan Johnson (2016, 98 min)
Ferro e Cate sono due ragazzi come tanti, che sono costretti a confrontarsi con una gravidanza inattesa e con il mondo che inizia ad andare contromano: la famiglia (quella accogliente del ribelle Ferro, quella sgangherata della più assennata Cate); la scuola (gli esami di maturità); gli amici (che sì, li capiscono, ma pensano solo all’estate più lunga e al viaggio in Spagna), il lavoro (che non c’è). I nove mesi più emozionanti e complicati della loro vita…

Venerdì 23 giugno
Omaggio ad Anna Magnani / Carlo Verdone presenta “Bellissima” di Luchino Visconti (1951, 102 min)
Maddalena Cecconi, moglie d’un capomastro, ha un’unica figlia, Maria, una bimba di otto anni, che adora. Maria non è bella ma agli occhi della madre è bellissima e Maddalena vorrebbe per lei uno splendido avvenire. Quando la Stella Film bandisce a Cinecittà un concorso tra le bimbe di Roma per l’interpretazione di un nuovo film, Maddalena decide di far partecipare al concorso la sua Maria e sacrifica tempo e denaro per prepararla degnamente.

Sabato 24 giugno
“Alla ricerca di Nemo” di Walt Disney – Pixar (2003, 100 min), versione italiana con sottotitoli in inglese
Nella magnifica e multicolore Barriera Corallina, un pesce-pagliaccio di nome Marlin vive appartato e schivo, con il suo unico figlio Nemo in un tratto di mare riparato e sicuro. Desideroso di esplorare le immensità dell’oceano, un giorno Nemo si allontana fino a perdersi e finire nell’acquario di un dentista. Marlin troverà allora il coraggio di avventurarsi alla ricerca del figlio, aiutato dall’ottimismo e dal cuore del pesce chirurgo femmina Dory.
Ore 24.00
Dario Argento presenta “Rosemary’s baby” di Roman Polanski (1968, 136 minuti)
New York. Rosemary, sposata ad un attore sconosciuto, vede il marito diventare di colpo famoso. Il bambino che le nasce qualche mese dopo, secondo le dichiarazioni di una vicina di casa che l’ha assistita e del marito stesso, è morto. Ma un caso porta Rosemary a scoprire una messa nera nella quale un neonato, dai tratti demoniaci, è il protagonista. La donna comprende l’atroce verità: il marito ha ceduto il figlio in cambio del successo. Demoniaco o no, il bimbo è comunque il figlio e Rosemary accetta di prendersi cura di lui.

Domenica 25 giugno
“Il Dottor Stranamore” di Stanley Kubrick (1964, 93 min)
Il generale psicopatico e guerrafondaio Jack Ripper, che fa parte dell’alto comando strategico dell’aeronautica americana, dà ordine a una squadriglia di aeroplani, attrezzati per il trasporto di bombe atomiche, di volare per un’azione contro l’Unione Sovietica. Subito dopo si chiude nella base, e tutti, compreso il presidente degli Stati Uniti, sono impossibilitati a intervenire. Sia gli alti ufficiali americani sia i massimi esponenti sovietici, tentano di fermare la minaccia di una guerra nucleare.

Lunedì 26 giugno
Omaggio a Luigi Magni / Nicola Piovani presenta “In nome del popolo sovrano” di Luigi Magni (1990, 110 min)
1849, la Repubblica romana si arrende alle truppe dell’esercito francese capitanate dal generale Oudinot. La cronaca dell’avvenimento e gli altri accadimenti a Roma e nel resto dell’Italia incrociano le peripezie di un frate barnabita, un nobile milanese e di un popolano. Saranno arrestati, condannati e giustiziati. Ultimo capitolo della trilogia di Magni contro il potere temporale del Papato (Nell’anno del Signore, 1969, e In nome del Papa re, 1977, i primi due).

Tutto il programma sul sito: www.trasteverecinema.it

TRASTEVERE-FESTIVAL-Piazza-San-Cosimato-2016

TRASTEVERE-FESTIVAL-Piazza-San-Cosimato-2016-1

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here