Home Eventi Cannes Cannes 2018: guerra giuridica sul film di Terry Gilliam, produzione chiede al...

Cannes 2018: guerra giuridica sul film di Terry Gilliam, produzione chiede al tribunale di vietare la proiezione

CONDIVIDI

Battaglia giuridica sul film “L’uomo che uccise Don Chisciotte” (The Man Who Killed Don Quixote) di Terry Gilliam, che ha avuto una controversa gestazione di 17 anni, ora scelto dal Festival di Cannes come pellicola di chiusura dell’edizione 2018.

Il produttore, Paulo Branco, e la sua società Alfama Films, hanno chiesto alla giustizia di vietare la proiezione prevista il 19 maggio.

La decisione sarà adottata dai giudici il 7 maggio, alla vigilia dell’apertura del Festival. “Il contenzioso fra Branco e Gilliam – dicono Pierre Lescure e Thierry Fremaux, presidente e delegato generale del Festival – non è un evento raro, il Festival ne è regolarmente informato, ma non spetta a lui prendere posizione su un tema del genere”. Cannes “ha come missione quella di scegliere le opere su criteri puramente artistici e una selezione deve essere fatta innanzitutto d’accordo con il regista del film. Così abbiamo fatto”. Il Festival “rispetterà la decisione di giustizia”, ma “resta al fianco dei registi, nella fattispecie di Gilliam”.

Per maggiori informazioni: www.festival-cannes.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here