Home Eventi Moviemov: “Saremo giovani e bellissimi” vince a Manila, premiato “Il Cratere”

Moviemov: “Saremo giovani e bellissimi” vince a Manila, premiato “Il Cratere”

CONDIVIDI

Si è conclusa a Manila la settima edizione del Moviemov_Italian Film Festival con la vittoria, decretata da una giuria popolare formata dal pubblico filippino presente in sala durante le proiezioni, del film “Saremo giovani e bellissimi” di Letizia Lamartire con Barbora Bobulova, Alessandro Piavani, Federica Sabatini e Massimiliano Gallo.

Il film, introdotto dall’attrice Federica Sabatini (ora sugli schermi nella serie Netflix “Suburra 2”) e dal produttore e agente Daniele Orazi, entrambi presenti a Manila, ha ottenuto un altissimo gradimento del pubblico presente.

Al film “Il Cratere” di Silvia Luzi e Luca Bellino va invece il premio della Cinemateca di Manila per la qualità artistica e le riflessioni suscitate dal dibattito in sala.

Il Moviemov_Italian Film Festival è un festival itinerante nato nel 2010 che ha come obiettivo primario la costruzione di una piattaforma d’incontro per la promozione culturale e commerciale del nuovo cinema italiano all’estero, in particolare nel mercato del sud est asiatico così in espansione e ricco di opportunità da esplorare.

Anche quest’anno una folta delegazione – composta da autori, giovani volti del Cinema Italiano ed esperti – ha accompagnato la rassegna che ha presentato otto titoli in concorso e un omaggio dedicato a Bertolucci: Silvia D’Amico madrina della manifestazione; Silvia Luzi e Luca Bellino con “Il Cratere”; Federica Sabatini e Daniele Orazi per “Saremo giovani e bellissimi”; Agostino Ferrente per “Selfie”; il critico Mario Sesti ha introdotto i film della rassegna.

Oltre alle proiezioni sono state presentate anche due Masterclass: la prima con il critico cinematografico e giornalista Mario Sesti sul cinema di Bernardo Bertolucci, considerato uno dei più importanti Maestri del Cinema nel mondo e che a breve verrà omaggiato a Cannes nell’ambito di Cannes Classics con il documentario per il ciclo “Cinecittà – I mestieri del cinema” a cura dello stesso Mario Sesti; la seconda con Silvia Luzi e Luca Bellino intitolata “Italia Cinema Now – Una nuova generazione di registi”.

Ideato e diretto da Goffredo Bettini in collaborazione con l’Ambasciata Italiana nelle Filippine, la Cinemateca di Manila e l’Associazione Italiana Filippina e organizzato dalla AC Playtown Roma, il Moviemov è realizzato grazie all’appoggio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per il Cinema e dalla Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE), con il sostegno indispensabile di numerosi partner e sponsor privati.

Commenta così questa settima edizione il direttore artistico Goffredo Bettini: “La quarta edizione del festival Moviemov a Manila ha confermato quanto sia alto il gradimento del pubblico e della critica filippini rispetto alle nuove tendenze del cinema italiano. Quest’anno avevamo programmato dei film di grande impegno e comunque tutti autoriali. Gli spettatori che hanno votato si sono espressi per ognuno di essi con grande generosità e persino entusiasmo. Ha vinto ‘Saremo giovani e bellissimi’ un film giovane, solido e magnificamente interpretato. Molti che hanno lavorato alla sua realizzazione provengono dalla scuola del centro sperimentale. Per me è stato un vero piacere e uno stimolo intellettuale vivere queste giornate con una delegazione fantastica. Abbiamo dato appuntamento a Manila per il prossimo anno”.

Ha aggiunto inoltre Federica Sabatini, interprete del film vincitore “Saremo giovani e bellissimi”: “Il Moviemov è stata una scoperta inaspettata , a partire da Manila, città dove da subito si possono vedere gli opposti di qualsiasi cosa convivere contemporaneamente, passando per le intense storie portate sullo schermo dai miei compagni di viaggio, fino alle risate e alla tangibile partecipazione genuina di un gruppo meraviglioso che sono onorata di aver conosciuto. Tutto supportato con calore e amore dalla nostra madrina e dall’organizzazione del festival. Sono molto grata al direttore artistico per aver avuto la possibilità di partecipare a questa esperienza, per me unica, con un film come ‘Saremo giovani e bellissimi’, a cui sono molto legata. Porterò sempre con me questo giornate ricche di bellezza, supporto e gentilezza, dove tutti avevamo qualcosa da dire, da raccontare e da regalare agli altri”.

Concludono infine Silvia Luzi e Luca Bellino, registi del film “Il Cratere”: “All’onore di aver portato il nostro film nella patria di Brillante Mendoza e Lav Diaz, si unisce lo stupore di trovare ancora una volta un sentiero comune e un linguaggio universale. La felicità è quindi doppia, anzi tripla. Perché al tutto si aggiunge l’aver preso parte all’ennesima scommessa vinta del Moviemov”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here