Home Eventi Gli agenti ora possono votare agli Oscar

Gli agenti ora possono votare agli Oscar

CONDIVIDI
Ecco le principali novità annunciate dall’Academy negli ultimi mesi, dal rinvio della cerimonia all’Academy Aperture 2025 per riconoscimenti più inclusivi 

Credit: Getty Images / Roberto Benigni, Judi Dench, Gwyneth Paltrow e James Coburn, Oscars 1999

L’Academy of Motion Picture Arts and Sciences conferisce ai rappresentanti degli artisti, “gli agenti dei talenti”, il privilegio di voto agli Oscar. L’organizzazione ha annunciato lunedì che il Consiglio di Amministrazione (“Board of Governors”) ha votato per riclassificare lo stato di appartenenza dei rappresentanti degli artisti (agenti) da Associati a Membri. L’elenco dei nuovi membri invitati ad aderire all’Academy nel 2020 non è stato ancora pubblicato.

Nel 2019, la metà degli 842 nuovi membri invitati ad aderire all’Academy erano donne e il 29% dei nuovi invitati erano persone di colore. All’inizio di questo mese, l’elezione annuale del consiglio dei governatori ha comportato un aumento delle governatrici dell’Academy femminile da 25 a 26. Le persone di colore sono aumentate da 11 a 12.

L’Academy ha recentemente annunciato che gli Oscar del 2021 sono stati rinviati dal 29 febbraio al 25 aprile 2021.

Inoltre, il 12 giugno, l’Academy ha annunciato “Academy Aperture 2025”, gli ultimi sforzi per aumentare la diversità nella comunità cinematografica, compresi i piani per una gara Oscar più inclusiva.

Per promuovere una rappresentazione più diversificata agli Oscar, l’Academy e la Producers Guild of America (PGA) hanno creato una task force di leader del settore “per sviluppare e implementare nuovi standard di rappresentanza e inclusione per l’ammissione agli Oscar entro il 31 luglio 2020”.

A partire dal 94° Academy Award per i film del 2021, la “best picture category” sarà impostata su 10 nominati, anziché cambiare il numero ogni anno.

Sito Ufficiale: https://oscar.go.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here