Home Eventi EFA 2021, cerimonia di premiazione l’11 dicembre

EFA 2021, cerimonia di premiazione l’11 dicembre

CONDIVIDI
La moderatrice Annabelle Mandeng e i vincitori dei premi onorari Susanne Bier e Steve McQueen (foto di Daniel Sonnentag e John Russo)

Andrà in scena domani 11 dicembre, in diretta da Berlino, la cerimonia di premiazione della 34esima edizione degli European Film Awards. Come già annunciato, a causa dell’epidemia di Covid-19, per ridurre il più possibile i rischi per le persone coinvolte è stato scelto di riformulare la serata come un evento live a distanza, con nominati e vincitori che prenderanno parte all’evento in digitale, con video pre-prodotti o interventi live online.

Presentati dall’attrice, moderatrice e scrittrice tedesca Annabelle Mandeng, la cerimonia avrà luogo nella monumentale Arena di Berlino, dove alcuni presentatori delle diverse categorie di premi saranno presenti in studio, mentre altri si uniranno virtualmente.

La maggior parte dei vincitori che saranno rivelati durante la cerimonia è stata votata dagli oltre 4.200 membri della European Film Academy, ma alcuni dei fortunati vincitori sono già stati annunciati nei mesi scorsi.

Il Premio alla Carriera europea di quest’anno è stato assegnato alla leggendaria regista ungherese Márta Mészáros.

Il Premio al Successo Europeo nel Cinema Mondiale 2021 è andato alla regista danese Susanne Bier, che sarà presente a Berlino. A lei si unirà il prolifico regista britannico Steve McQueen, che ha ricevuto il Premio per l’Innovativo Storytelling Europeo 2021 con “Small Axe”, la sua rivoluzionaria miniserie che racconta la comunità delle Indie Occidentali nel Regno Unito.

Durante la cerimonia di quest’anno una serie di presentatori, alcuni di istanza a Berlino, altri internazionali, si uniranno a loro e ad altri vincitori.

A rappresentare la European Film Academy dal vivo in studio ci saranno la regista polacca Agnieszka Holland, presidente dell’Academy, il produttore irlandese Mike Downey (OBE), il presidente del consiglio di amministrazione e nuovo direttore dell’Academy, Matthijs Wouter Knol.

La novità di quest’anno è il coinvolgimento del pubblico europeo nella cerimonia di premiazione: in diverse parti d’Europa, dall’estremo sud all’estremo nord, cinefili dai giovani ai più esperti, hanno visto i film nominati e racconteranno cosa hanno provato durante la visione.

Sarà possibile seguire la premiazione in diretta streaming, sabato 11 dicembre, a partire dalle 19.00, sul sito www.europeanfilmawards.eu, e sulle piattaforme MYmovies e MioCinema. La cerimonia sarà inoltre coperta dai canali social degli European Film Awards su Instagram, Twitter, e Facebook.

Queste le nomination italiane:

MIGLIOR SCENEGGIATORE EUROPEO: Paolo Sorrentino per “È stata la mano di dio”

MIGLIOR REGISTA EUROPEO: Paolo Sorrentino per “È stata la mano di dio”

MIGLIOR FILM EUROPEO: “È stata la mano di dio”, diretto da Paolo Sorrentino

Sito Ufficiale: www.europeanfilmawards.eu

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here