Home Eventi Festa del Cinema di Roma: Ellen Page, non vergognatevi di fare coming...

Festa del Cinema di Roma: Ellen Page, non vergognatevi di fare coming out, mi ha resa più felice

CONDIVIDI

Dalla nostra inviata Marilena Vinci. Diario del 3° giorno. 

Ellen-Page-Festa-Cinema-Roma-2015

Roma, 18 Ottobre 2015 – E’ una vera storia d’amore tra due donne che qualche anno fa hanno lottato per ottenere un diritto civile fino ad allora negato in New Jersey, quella narrata in “Freeheld”, film diretto da Peter Sollett con protagoniste Ellen Page e Julianne Moore, presentato alla Festa del Cinema di Roma. Nonostante la pioggia che in serata si è abbattuta sulla Capitale, Ellen Page non ha rinunciato al red carpet e si è concessa a fan e giornalisti che l’attendavano.

“Freeheld” è il primo film girato dall’attrice canadese dopo il coming out fatto circa un anno e mezzo fa. “Non mi sentivo libera di essere me stessa, avevo paura che non avrei più lavorato a Hollywood e mi sentivo svantaggiata, – racconta – ma ora le cose stanno cambiando anche a Hollywood. Dopo il coming out, sono più felice e ispirata nel lavoro. Più persone dovrebbero fare coming out: bisogna superare la paura, sarebbe sciocco non farlo”. Sugli effetti pubblici della sua dichiarazione di omosessualità. Ellen Page conclude: “Moli giovani mi hanno confessato che è stato utile per loro, del resto, non si può vivere con un senso di vergogna addosso: semplicemente, non è giusto”.

“Freeheld” arriva nelle nostre sale il 5 novembre distribuito da Videa.

paolo-sorrentino-festa-cinema-roma-2015

La giornata ha visto protagonista anche Paolo Sorrentino, che ha incontrato il pubblico presentando, in una chiacchierata col direttore artistico Antonio Monda, cinque scene di film per lui speciali. Il regista premio Oscar ha presentato anche l’inedito cortometraggio “Rio, I love you – La Fortuna”, il suo contributo a un progetto collettivo dedicato alla città brasiliana. Il suo episodio racconta di una coppia sposata, un vecchio e una giovane, in cui “l’anziano desidera la morte della giovane moglie. Cioè il contrario di quanto avviene normalmente”, scherza Sorrentino.

Riguardo alla serie tv che sta girando, “The Young Pope”, Sorrentino non può anticipare nulla per questioni di embargo, ma sul suo protagonista, Jude Law, dice: “Ho pensato subito a lui per il ruolo del papa perché volevo un uomo giovane e bello e un attore portentoso e lui risponde a tutte queste tre caratteristiche. Raramente ho visto attore così privo di difetti”. Il Papa che porterà sullo schermo non trae ispirazione da nessun pontefice, assicura: “è totalmente inventato da me e non mi sono ispirato a nessun Papa precedente. E’ una storia verosimile, non vera”.

paolo-sorrentino-festa-cinema-roma-2015-11
_______________________________________________________________________
festa-del-cinema-di-roma-10-2015
_______________________________________________________________________

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here