Home Newsletter Venezia 68: retrospettiva “Orizzonti 1961-1978”, dedicata al cinema italiano di ricerca

Venezia 68: retrospettiva “Orizzonti 1961-1978”, dedicata al cinema italiano di ricerca

CONDIVIDI

Si intitola “Orizzonti 1961-1978” la Retrospettiva della 68. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2011, che sarà dedicata al cinema italiano di ricerca anni ’60-’70, e che quest’anno vuole legarsi idealmente a uno dei segnali forti di novità delle recenti edizioni della Mostra di Venezia: la riformulazione di Orizzonti.

Curata da Enrico Magrelli, Domenico Monetti e Luca Pallanch, la retrospettiva “Orizzonti 1961-1978” è realizzata dalla Biennale in coproduzione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, ente deputato alla promozione e preservazione del patrimonio cinematografico italiano, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

“La retrospettiva di quest’anno – ha dichiarato il direttore del festival di Venezia Marco Müller – ancorata alla sezione Orizzonti e alla sua idea di un cinema aperto e liquido che interroga se stesso come dispositivo linguistico, come tecnica capace di scandagliare e sollecitare la realtà e come forma d’arte che vuole dialogare, con feconda disinvoltura, con le altre forme d’arte, è un contributo alla ricostruzione storica dello sguardo contemporaneo”.

Tra i titoli che verranno proiettati, “Anna” (1972) di Alberto Grifi e Massimo Sarchielli, restaurato per l’occasione.

La 68. Mostra avrà luogo al Lido dal 31 agosto al 10 settembre 2011, diretta da Marco Müller e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

Per maggiori informazioni: www.labiennale.org/it/cinema

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here