Home Film consigliati Saving Mr. Banks

Saving Mr. Banks

CONDIVIDI

La vera storia della nascita di Mary Poppins

29736-Saving-Mr-Banks

Vi siete mai chiesti come sia nata la storia di Mary Poppins? Il libro scritto da P.L. Travers divenne film solo dopo lunghe contrattazioni, durate vent’anni, fra l’autrice del libro e Mr. Walt Disney in persona. Nel 1964 la tata inglese più amata nella storia della letteratura, e del cinema, arriva sul grande schermo e conquista ben 5 premi Oscar.

“Saving Mr. Banks” è la toccante storia che raccoglie la vita di Pamela L.Travers, interpretata dalla magistrale Emma Thompson, e di come Tom Hanks, aka Walt Disney, sia riuscito a convincere un’autrice ostinata e caparbia a condividere con il mondo della settima arte la sua preziosa Mary.

Oltre il carattere burbero e gelido di Pamela, il film racchiude una storia personale dolorosa, iniziata tanti anni prima in Australia, e trasposta in maniera simil fiabesca nel romanzo che la rese una delle più celebri scrittrici del Regno Unito.

Il cast stellare (che oltre ai già citati Tom Hanks e Emma Thompson include anche Colin Farrell e Paul Giamatti) diretto alla perfezione da John Lee Hancock, riesce, nel pieno stile Disneyano, a riportare la magia sul grande schermo e far sentire ognuno di nuovo un po’ bambino.

Toccante e commovente, da metà film in poi sarà quasi impossibile trattenere le lacrime!

“Saving Mr. Banks” è nelle sale dal 20 Febbraio, distribuito da Walt Disney.

_______________________________________________________________________

TRAILER

_______________________________________________________________________

POSTER

saving-mr-banks-la-locandina-italiana-definitiva-del-film-297668

_______________________________________________________________________

ALCUNI COMMENTI DELLA CRITICA

Roberto Nepoti, la Repubblica
(…) Quel che è certo è che la parte migliore del film riguarda lo scontro culturale tra l’arcigna scrittrice e il grande venditore di sogni, lo zio dei bambini di tutto il mondo. Molto meno convincenti, purtroppo, i numerosi flashback ambientati nell’outback australiano e destinati a spiegarci il comportamento della protagonista da adulta (…).

Maurizio Porro, Corriere della Sera
Che lo zio Walt abbia vinto anche dopo 63 anni lo dimostra questo film ironico su di lui, repubblicano simpatico e democratico prodotto dalla Disney di oggi, raccontando quanto fu macchinoso convincere la suscettibile scrittrice inglese in trasferta a Los Angeles a firmare il contratto per un film ispirato alla sua super tata eroica che sistema i bilanci affettivi della famiglia borghese (…) Il film scopre non senza lunghezze l’altarino quasi segreto del cinema e si diverte a raccontare il dietro le quinte con i musicisti al piano a improvvisare, puro stile ’50 (…).

Fabio Ferzetti, Il Messaggero
(…) Un coro di comprimari semplicemente eccezionali (l’autista strepitoso Paul Giamatti, lo sceneggiatore, la coppia di musicisti che compone in diretta…).

Alberto Crespi, l’Unità
Che strano film, “Saving Mr Banks”. E’ un film che parla di un altro film, ovvero dell’avventurosa e faticosissima preparazione di Mary Poppins, un classico del cinema dell’infanzia (e non solo). E’ un film su Walt Disney prodotto dalla Walt Disney, quindi – in teoria – l’oggetto più “disneyano” che possa esistere (…) E’ un film diretto da un magnifico sceneggiatore (…) che qui fa solo il regista (…).

Massimo Bertarelli, il Giornale
(…) dialoghi brillanti, Emma Thompson e Tom Hanks incarnano mirabilmente i due protagonisti, che battibeccano per due ore senza annoiare.

Emanuele Rauco, Cinematografo.it
Disney festeggia il cinquantenario di Mary Poppins con Hanks e Thompson: commozione e sentimenti.

Marzia Gandolfi, MYmovies.it
Un film coinvolgente e spruzzato di un gradevole sentimentalismo.

Domenico Misciagna, ComingSoon.it
Pur giocando con il solito stereotipo della londinese disgustata dalla solare America, Emma Thompson è tuttavia perfetta per lasciar trasparire l’umanità dietro la facciata, specialmente nei duetti con il solare autista interpretato da Paul Giamatti, più che mai in parte.
I timori che accompagnavano la visione di Saving Mr. Banks scompaiono. Da parte della Disney c’è sicuramente la celebrazione almeno professionale del fondatore, ma a sorpresa non è affatto aproblematica, ed è accompagnata da una lezione chiara sulla missione ultima del vero artista: sviluppare gli ammortizzatori per la strada dissestata dell’esistenza, condividendoli col mondo.

Simone Arseni, FilmUp.it
In generale è un film piacevole che racconta una storia curiosa, svela un interessante retroscena e riesce a divertire con la tagliente ironia dei personaggi.

_______________________________________________________________________

 

1 commento

  1. Penso che Saving Mr Banks passerà alla storia come il film più sottovalutato dagli Oscar. Gli hanno concesso una sola nomination, per la colonna sonora, e neppure hanno nominato la grande Emma Thompson. Uno scandalo vero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here