Home Articoli Rio 2096: il Brasile di ieri, oggi e domani in un kolossal...

Rio 2096: il Brasile di ieri, oggi e domani in un kolossal d’animazione. Al cinema dal 3 Luglio.

CONDIVIDI

Rio-2096

Arriva nelle sale italiane il 3 Luglio 2014, distribuito da GA&A, “Rio 2096 – Una storia d’amore e furia”, il film di Luiz Bolognesi che ha trionfato allo scorso Festival di Annecy, tra i più importanti appuntamenti internazionali dedicati all’animazione. Un kolossal, insieme visionario e romantico, una sorta di “biografia” fantastica di Rio de Janeiro che attraversa quattro momenti fondanti (passati e futuri) della storia brasiliana, dal colonialismo del ‘500 alla dittatura degli anni ’70, dalla schiavitù del XIX secolo ad una futuristica Rio distrutta dal capitalismo e dalla guerra per l’acqua.

Protagonista del film è Abeguar, un indio prescelto dagli dei per compiere una missione che travalica i secoli, la vita e la morte: salvare il mondo dal male. Ad ogni morte apparente, il guerriero si trasforma, assumendo le sembianze di un uccello, e vola per anni. Il suo viaggio è guidato dal suo legame con Janaína, la donna che ama e amerà in ogni epoca e tempo. L’uomo, sempre uguale nell’animo, ma sempre differente nell’aspetto, è guidato e sostenuto dalla forza della donna che ama, combattiva e tenace, forse più di lui.

“Ho sempre amato la storia del Brasile”, spiega Luiz Bolognesi, già co-sceneggiatore de “La terra degli uomini rossi” di Marco Bechis, “ma non sono molti i film che riflettono sugli aspetti anche più avvincenti del nostro passato, come invece si fa in Francia o negli Stati Uniti. Voglio parlare del mio Paese in un modo che i giovani comprendano che la nostra storia è piena di amore e furia”.

_______________________________________________________________________

TRAILER

_______________________________________________________________________

POSTER

RIO-2096-poster-manifesto

_______________________________________________________________________

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here