Home Articoli Dopo il successo agli Oscar, Lucky Red acquisisce 8 nuovi titoli tra...

Dopo il successo agli Oscar, Lucky Red acquisisce 8 nuovi titoli tra cinema d’autore, musica e animazione

CONDIVIDI

Lucky-Red-20292

A poco più di una settimana dalla già memorabile premiazione degli Oscar, dove Lucky Red è stata protagonista con la “doppietta” Miglior film e Miglior film straniero, grazie alle statuette ricevute da “Moonlight” di Barry Jenkins e “Il cliente” di Ashgar Farhadi, è giunto il momento per la società guidata da Andrea Occhipinti di annunciare le nuove acquisizioni – chiuse al mercato di Berlino – che caratterizzeranno la stagione a venire, sempre all’insegna del cinema di qualità:

SERENITY, scritto e diretto da Steven Knight (sceneggiatore di molti film di successo tra i quali “La promessa dell’assassino” di David Cronenberg, “Piccoli affari sporchi” di Stephen Frears e “Locke” di cui ha firmato anche la regia) e prodotto da Greg Shapiro (produttore di “The Hurt Locker” e “Zero Dark Thirty”), è un avvincente thriller noir con protagonisti i premi Oscar Matthew McConaughey e Anne Hathaway.
“Serenity” è un misterioso racconto su come vicende del passato possano ripresentarsi e stravolgere il presente trasformandolo in qualcosa di incredibile…

COLD WAR, il nuovo film di Paweł Pawlikowski, straordinario regista premio Oscar di “Ida”.
Sullo sfondo della guerra fredda, passione e sentimento si intrecciano disegnando un’intensa e indimenticabile storia d’amore.

UNA MUJER FANTASTICA, vincitore dell’Orso d’argento per la Migliore Sceneggiatura al Festival di Berlino 2017, il nuovo film di Sebastian Lelio, già regista di “Gloria”, è la storia di Marina, una giovane cantante transgender di Santiago del Cile, sentimentalmente legata ad un uomo di vent’anni più grande. Quando il compagno muore improvvisamente, Marina deve affrontare il dolore della perdita e le discriminazioni di una società che si rifiuta di accettarla e di accettare i suoi sentimenti. Una mujer fantastica è il ritratto di una donna forte e coraggiosa che si batte contro tutto e tutti per il riconoscimento della propria identità e del proprio amore.

THE KILLING OF A SACRED DEER, diretto da Yorgos Lanthimos, regista di “The Lobster”, un nuovo avvincente thriller psicologico in cui si intrecciano la vita di un carismatico chirurgo e quella di un adolescente inquieto le cui azioni sinistre condurranno all’impensabile…

 sebastian_lelio-una_mujer_fantastica-1-33

Ma le novità non finiscono qui e continuano con quattro imperdibili eventi… Dopo i recenti successi al botteghino di “Oasis: Supersonic” e “The Beatles Eight Days A Week” entrano nel listino Lucky Red altri tre titoli “musicali”:

IT WAS FIFTY YEARS AGO TODAY! THE BEATLES: SGT. PEPPER & BEYOND a 50 anni dall’uscita di “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, uno dei dischi più venduti di sempre, definito da Rolling Stone come “il più importante album rock & roll mai realizzato”, il documentario diretto da Alan G. Parker è il racconto degli anni successivi a “Eight Days A Week”. Gli amanti dei Beatles e i curiosi che sono andati al cinema per scoprire la nascita di un mito e l’incredibile “stagione” live dei ragazzi di Liverpool, non potranno perdersi il proseguo di quell’avventura per approfondire quella che è forse ancora oggi la storia più rivoluzionaria del panorama culturale mondiale.

ERIC CLAPTON A LIFE IN 12 BARS dagli autori di “Amy”, un documentario su uno dei più grandi artisti di tutti i tempi: Eric Clapton. Il film, attraverso parole e canzoni, rivela momenti inediti, raccontando l’ultimo “eroe della chitarra” tra il pubblico e il privato. Una storia emozionante sull’uomo, sulla vita e sull’incredibile potere salvifico della musica.

PRINCE: POP LIFE, scomparso prematuramente lo scorso anno, lasciando “orfani” milioni di fan in tutto il mondo, Prince è una leggenda della musica internazionale. Artista poliedrico e completo: scrittore, interprete, compositore riservato è stato tra i più innovatori, enigmatici e prolifici autori di tutti i tempi, definito, tra gli altri, da Madonna come “un vero visionario”, da Alicia Keys come “un regalo e un genio”, da Elton John come “il più grande performer mai visto” e da Mick Jagger come “un artista rivoluzionario”. “Prince: Pop Life”, diretto da Frédéric Benudis e Mathieu Bitton, rende omaggio al “Principe” con un ritratto intimo e “rock”, ricostruito attraverso un viaggio da Parigi a Los Angeles, fino New York. Un film che contribuisce a rendere immortale un mito per generazioni di fan e colleghi, che Bono degli U2 omaggiò così: “Non ho conosciuto personalmente Mozart, Duke Ellington o Charlie Parker. Non ho incontrato Elvis ma ho conosciuto Prince”.

 pp-prince-363

Chiude l’elenco delle nuove acquisizioni un altro titolo all’insegna della “tradizione” Lucky Red: un film di animazione prodotto da un nome storico dello Studio Ghibli, Yoshiaki Nishimura (candidato all’Oscar per “La storia della principessa splendente”).

MARY AND THE WITCH’S FLOWER, diretto da Hiromasa Yonebayashi, già regista di “Arrietty”, è il film scelto per inaugurare la stagione dello Studio Ponoc, la casa di animazione giapponese fondata dall’ex produttore dello Studio Ghibli, Yoshiaki Nishimura, in cui lavorano molti degli ex animatori Ghibli. Con “Mary and the Witch’s Flower” arrivano sul grande schermo le avventure della streghetta Mary che con le sue magie emozionerà e delizierà i bambini e gli adulti di tutto il mondo.

mary-witchs-flower-studio-ponac-333

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here