Home Eventi Mario Martone a La Milanesiana 2011, introduce il critico Maurizio Porro

Mario Martone a La Milanesiana 2011, introduce il critico Maurizio Porro

CONDIVIDI

Il cinema non poteva che essere uno dei protagonisti dell’omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia di questa XII edizione de La Milanesiana, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, dedicata a Bugie e Verità, promossa dalla Provincia di Milano con il Comune di Milano, il sostegno della Regione Lombardia e organizzata dalla Fondazione I Pomeriggi Musicali/Teatro Dal Verme.

Giovedì 30 giugno, alle ore 15.00, presso lo Spazio Oberdan, la prima lectio sul tema Tra verità e menzogne – I 150 anni dell’Unità d’Italia del ciclo Orariocontinuato è affidata al film storico sul Risorgimento italiano “Noi credevamo” di Mario Martone. Il film viene proiettato nella versione integrale di 204’ presentata alla 67. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e successivamente ridotta a 170’ per l’uscita al cinema, alla presenza del regista Mario Martone. Introduce il critico cinematografico Maurizio Porro (ingresso gratuito con tagliando).

Alle ore 21.00, in Sala Buzzati (ingresso gratuito con prenotazione) e, in contemporanea video in Sala Montanelli, si svolgerà la seconda parte di Orariocontinuato | Tra verità e menzogne – I 150 anni dell’Unità d’Italia con molti ospiti e le consuete sollecitazioni incrociate di arte, letteratura, musica, teatro, cinema e critica. Chiuderà la serata la proiezione di frammenti editi e inediti da “Noi credevamo”, introdotta da Ranieri Polese.

Per continuare a riflettere sull’Unità d’Italia e la sua ricorrenza, nel foyer di Sala Buzzati, da domenica 26 giugno, è allestita la mostra “Nascita di una nazione. Dietro le quinte di Noi credevamo”, a cura di Mario Martone e Ippolita Di Majo, con la collaborazione di Oliviero Toscani e il progetto di allestimento a cura di Luca Volpatti con studio Volpatti Associati.

In occasione de La Milanesiana, Bompiani in collaborazione con il Comune di Milano ha dato alle stampe il libro “Milano d’Italia” di Anna Gilardelli e Alberto Pezzotta, che racconta e mostra 150 siti di Milano ritenuti dagli autori significativi per la Storia dell’Unità d’Italia. L’iniziativa si trasformerà in settembre, grazie al Comune di Milano, in una mostra diffusa: “150 luoghi per 150 anni d’Italia” a cura di Anna Gilardelli, Alberto Pezzotta, Elisabetta Sgarbi. In un’area di Milano ancora da definire, verrà piantato un boschetto di pioppi cipressini (uno per ciascun luogo), ai lati del quale verrà posizionato un grande pannello con un itinerario guidato ai 150 punti di interesse di Milano e dintorni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here