Home Eventi Sicilia Queer filmfest 2013: vince “Le maillot de bain” della regista francese...

Sicilia Queer filmfest 2013: vince “Le maillot de bain” della regista francese Mathilde Bayle

CONDIVIDI

Tra i vincitori l’italiano “Matilde” di Vito Palmieri. Premio 100autori al cortometraggio francese “Ce n’est pas un film de cowboys” di Benjamin Parent.

Il cortometraggio “Le maillot de bain” (Francia, 2012) di Mathilde Bayle vince il concorso Queer Short della terza edizione del Sicilia Queer filmfest a Palermo. La Giuria internazionale composta dal regista Paul Vecchiali, dalla regista tedesca Hella Wenders, dal performer svizzero Damien Modolo, dal regista austriaco Manfred Rott e la defezione per divergenze dello psicoterapeuta Vittorio Lingiardi, ha premiato il cortometraggio della Bayle, che considera un vero capolavoro, “per la padronanza della tecnica in relazione al tema e perché riesce a esprimere la complessità del desiderio infantile (di un padre, di un amore e di un modello da seguire) attraverso un linguaggio cinematografico perfettamente congegnato”.

La Giuria ha espresso inoltre il suo apprezzamento per la qualità dell’intera selezione proposta dal festival e la varietà dei punti di vista rispetto alla tematica LGBT e ha assegnato altri due premi.

Hanno vinto il terzo posto ex-equo: “Matilde” (Italia, 2013) di Vito Palmieri, “per l’umorismo con cui il regista ha trattato il tema della sordità, che amplia il concetto di queer oltre il campo LGBT”, e “Undress me” (Svezia, 2013) di Victor Lindgren, “per la semplicità e il realismo con cui il regista ha trattato un tema così delicato e difficile come quello della transessualità”. Menzione Speciale per l’attrice Jana Bringlöv Ekspon.

Il Premio della Giuria invece è stato assegnato a “The Kiss” (Polonia, 2013) di Filip Gieldon, “per il sorprendente gioco di ruolo che si crea fra le protagoniste, che apre a una duplice lettura del loro rapporto, e per la virtuosità nella regia”. Anche in questo caso Menzione Speciale per l’attrice Agnieszka Żulewska.

La Giuria del Premio 100autori composta da Chiara Agnello, Roberto Andò e Linda Ferri assegna il Premio al cortometraggio “Ce n’est pas un film de cowboys” di Benjamin Parent (Francia, 2012), “per la semplicità e l’efficacia della messa in scena, per il talento dei giovani protagonisti, ma soprattutto per la raffinatezza, l’ironia e la profondità della scrittura. Attraverso i dialoghi fra i ragazzi, emergono con forza sia i turbamenti dell’adolescenza rispetto all’identità e le preferenze di genere, sia la pressione che i pregiudizi e i luoghi comuni esercitano su di loro. Inoltre, la scelta di abitare con rigore il gergo giovanile esalta ancora di più la verità dei conflitti interni dei protagonisti”.

La Giuria del Coordinamento Palermo Pride composta da Massimo Milani, Claudio Mazzola, Barbara Randazzo, Mirko Pace, Carla Restivo, Chiara Caronna, Anna Vasile, Alex Patera, Salvo Marchese, Tommaso Mazzara, Daniela Tomasino ha assegnato il Premio a “Straight with you” (Olanda, 2012) di Daan Bol e una Menzione Speciale a “Le maillot de bain”e “Matilde”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here