Home Eventi Nasce il SeeYouSound, il primo festival dedicato al “cinema a tematica musicale”

Nasce il SeeYouSound, il primo festival dedicato al “cinema a tematica musicale”

CONDIVIDI

SeeYouSound-See-You-Sound-2015

Nasce a Torino, da un’idea dell’associazione Choobamba, il primo festival interamente dedicato al “cinema a tematica musicale”. Si chiama SeeYouSound e porta dal 14 al 17 maggio al centro dell’attenzione un mondo vastissimo di creatività e intelligenze, un universo fatto di lungometraggi, corti, documentari, reportage, videoclip.

Il festival avrà tre sezioni di concorso: Long Playing (lungometraggi), 7-Inch (cortometraggi e doc) e Soundies (videoclip). Verranno assegnati tre premi ufficiali ed uno speciale attribuito dalla giuria composta da artisti e addetti ai lavori.

Ci sarà anche una vera e propria rassegna: una selezione di film musicali, anteprime e vecchi amori passando per progetti sperimentali che raccontano un mondo più spesso ascoltato che visto. Un vero e proprio viaggio tra musica e cinema, attraverso paesi e generi con molte chicche, proiezioni in anteprima assoluta con film inediti in Italia come “Finding Fela”, “Death Metal Angola” e “CBGB”.

Attorno al nucleo centrale del festival una ricca programmazione di appuntamenti ed eventi, cinematografici e musicali, in vari luoghi di San Salvario, il quartiere simbolo della trasformazione giovane e creativa di Torino.

Il Cinema Maffei (sala a luci rosse dalla splendida architettura anni ’50) sarà la sede della Notte Rossa del Videoclip: una galoppata in 35 anni di arte del videoclip, in collaborazione con la Film Commission di Torino. E poi concerti, proiezioni all’aperto, panel di approfondimento con ospiti ed esperti.

“Vogliamo dare spazio a tutte le forme espressive – spiega il direttore Maurizio Pisani – con la speranza di creare un modello e diventare punto di riferimento in tutta Italia”.

SeeYouSound è il primo festival in Italia che promuove e valorizza due linguaggi, il cinema e la musica, che si incontrano e si integrano sempre di più: “Quando lavoravo in MTV – dice Federica Ceppa, direttore generale del festival – rispondevo spesso ai registi che i loro video erano molto belli e interessanti per festival di cinema, ma che la tv aveva canoni e linguaggi differenti…Fino adoggi però di festival non ce n’erano, adesso si”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here