Home Eventi Un video messaggio di Roger Corman inaugura l’ottava edizione del Ca’ Foscari...

Un video messaggio di Roger Corman inaugura l’ottava edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival

676
0
CONDIVIDI

Un bellissimo regalo, oltre che una graditissima sorpresa ha inaugurato l’ottava edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival che si svolgerà da martedì 21 a sabato 24 marzo all’Auditorium Santa Margherita di Venezia.

Il grande regista statunitense Roger Corman ha infatti voluto inviare un video messaggio dedicato al pubblico e, soprattutto, ai giovani registi di tutto il mondo che partecipano allo Short, in occasione del conferimento del titolo di Ca’ Foscari Honorary Fellow da parte dell’Università Ca’ Foscari, nell’anno in cui questo ateneo festeggia i 150 anni dalla sua fondazione.

Roger Corman, maestro assoluto del cinema di genere in grado di rivoluzionare le logiche produttive e distributive del cinema con la sua dirompente opera, è un giovanissimo novantunenne che, nell’impossibilità di presenziare personalmente alla cerimonia di apertura, ha inviato un accorato video messaggio nel quale si apre con eccezionale umiltà ai giovani registi, definendosi “ancora uno studente che sta ancora imparando, che sta ancora cercando di migliorarsi nel lavoro”.

Nel riconoscere l’importanza delle scuole di cinema, necessarie a fornire le basi che permetteranno agli studenti di padroneggiare la macchina-cinema avvisa però, da anticonformista quale è sempre stato, “che le regole sono fatte per essere infrante. A volte, gettate via quello che sapete e seguite l’istinto”. Corman consiglia poi di attingere alle proprie esperienze di vita e di coniugarle con quanto imparato nelle scuole.

Lascia infine i giovani studenti-registi con un messaggio tanto importante, quanto a volte sottovalutato: il fatto che il cinema non debba essere considerato come un’esperienza individuale o solipsistica, perché tutte le maestranze sono fondamentali: “il cinema è uno strumento collettivo. Ogni persona sul set è importante, ma anche tutti quelli che hanno lavorato prima […] così come dopo le riprese […]. Siamo coinvolti tutti insieme”.

Per maggiori informazioni: http://cafoscarishort.unive.it 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here