Home Eventi Berlino Berlinale 2019: Orso d’oro all’israeliano “Synonyms”, premiato l’italiano “La paranza dei bambini”

Berlinale 2019: Orso d’oro all’israeliano “Synonyms”, premiato l’italiano “La paranza dei bambini”

551
0
CONDIVIDI
Tutti i vincitori della 69esima edizione del Festival di Berlino

“Synonyms”, il film diretto dall’israeliano Nadav Lapid, ha vinto l’Orso d’oro alla 69esima edizione della Berlinale (7-17 febbraio). Questo il verdetto della Giuria internazionale, presieduta dall’attrice francese Juliette Binoche.

Tutti gli altri premi ufficiali: 

Orso d’argento Gran Premio della Giuria al francese “By the Grace of God” (“Grâce à Dieu”), diretto da François Ozon.

Orso d’argento Premio Alfred Bauer per le nuove prospettive alla tedesca Nora Fingscheidt per “System Crasher” (“Systemsprenger”).

Orso d’argento per il miglior regista alla tedesca Angela Schanelec per “I Was at Home, But” (“Ich war zuhause, aber”).

Orso d’argento per la migliore attrice alla cinese Yong Mei per “So long, my son”, diretto da Wang Xiaoshuai.

Orso d’argento per il migliore attore al cinese Wang Jingchun per “So long, my son”, diretto da Wang Xiaoshuai.

Orso d’argento per la migliore sceneggiatura a Claudio Giovannesi, Roberto Saviano Maurizio Braucci per “La paranza dei bambini” (qui il nostro speciale), diretto da Claudio Giovannesi.

Orso d’argento per il migliore contributo artistico a Rasmus Videbæk per la fotografia del norvegese “Out Stealing Horses”, diretto da Hans Petter Moland.

Tra gli altri riconoscimenti: migliore opera prima al tedesco “Oray”, diretto da Mehmet Akif Büyükatalay, e miglior cortometraggio al tedesco “Umbra” di Florian Fischer e Johannes Krell.

La cerimonia di premiazione è iniziata con un lungo omaggio al direttore del festival, Dieter Kosslick, che lascia la guida della Berlinale dopo 17 anni.

La 70esima edizione del Festival di Berlino si svolgerà dal 20 febbraio al 1° marzo 2020, diretta dall’italiano Carlo Chatrian (già direttore del Festival di Locarno).

Per maggiori informazioni: www.berlinale.de

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here